Lamezia, al Liceo Galilei l’incontro “Il Ben-Essere tra Cuore e Cervello” · LameziaClick LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Lamezia, al Liceo Galilei l’incontro “Il Ben-Essere tra Cuore e Cervello”

LAMEZIA TERME (CATANZARO) – È stato presentato martedì 26 marzo, presso il liceo Scientifico lametino “G. Galilei”, l’incontro “Il Ben-Essere tra Cuore e Cervello” promosso dal Centro di Salute Mentale di Lamezia Terme in sinergia con il Lions Club Lamezia Host.

Presenti all’incontro circa 82 alunni che hanno con vivacità intellettuale, approfondito un tema delicato come appunto quello del disagio psichico.

Ad aprire l’incontro è stata la dirigente, la dottoressa Goffredo che ha ringraziato il Lions Club Lamezia Host e tutto lo Staff del Centro di Salute Mentale dell’ASP di Catanzaro per la edificante iniziativa organizzata.

“Un’occasione – ha sottolineato la Goffredo – grazie alla quale finalmente, si è discusso con garbo e competenza di disagio psichico, di Servizi di Salute Mentale con la loro organizzazione ma anche e soprattutto, del benessere di ognuno attraverso la conoscenza e dunque la capacità di gestire le emozioni”.

L’incontro si inserisce in un progetto di promozione della Salute Mentale nella scuola e con la scuola, attraverso un linguaggio di cuore ed un’analisi di mente.

“È necessario – ha sottolineato la dottoressa Rosina Manfredi, presidente Lions Club Lamezia Host – sensibilizzare gli studenti sui fattori di rischio e di prevenzione del disagio, presentando loro un’attenta analisi delle cause e soprattutto quali siano le cure per tutelare il benessere di cuore e cervello”.

Soddisfazione per l’incontro è stata espressa da tutti i partecipanti e dal relatore Dott. Curcio, dirigente medico che ha, con meticolosità scientifica e semplicità discorsiva, avvicinato gli studenti ad una patologia che si presenta spesso, come invisibile ma che può essere precocemente individuata attraverso proprio un approccio preventivo alla salute mentale.

Gli studenti hanno interagito con vivacità ed interesse, testimoniando l’esigenza delle nuove generazione di essere informati e formati e dunque, sostenuti nel loro cammino di crescita.

“La didattica scolastica – ha sottolineato Felice Raso Costabile, presidente VII^ circoscrizione 108 YA – non può prescindere da una educazione che guardi alla salute emotiva e dunque mentale come prioritaria e di estrema urgenza. La prevenzione è dunque l’obbiettivo primo da raggiungere per poter combattere ogni forma di disagio, spesso velato dal sorriso ma svelato dalla fragilità dello sguardo”.

Commenta