Giornata internazionale della donna: le associazioni lametine ricordano le prime tre donne sindaco calabresi · LameziaClick LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Giornata internazionale della donna: le associazioni lametine ricordano le prime tre donne sindaco calabresi

LAMEZIA TERME (CATANZARO) – “La Calabria esempio di impegno politico al femminile”. E’ stato questo il tema dell’incontro, promosso dalle associazioni lametine dell’Uniter, Fidapa, Soroptmist, Convegno di Cultura Maria Cristina di Savoia e Lion’sClub, che si è svolto presso il Savant Hotel di Lamezia Terme in occasione della “Giornata internazionale della donna”.

Gli organizzatori hanno inteso dedicare questa ricorrenza alle prime tre donne sindaco elette in Calabria: Caterina Tufarelli Palumbo Pisani, Ines Nervi Carratelli e Lydia Toraldo Serra, rispettivamente ai Comuni di San Sosti, San Pietro in Amantea e Tropea.

Per le donne in Italia la prima occasione di voto non fu il referendum del 2 giugno 1946, nel quale gli italiani furono chiamati a scegliere tra monarchia e repubblica, ma le elezioni amministrative di qualche mese prima. Circa duemila candidate vennero elette nei consigli comunali. Un cambiamento storico che interessò anche la Calabria dove furono elette tre delle prime undici donne sindaco del Paese, ponendosi, così, all’avanguardia rispetto a tutte le altre Regioni.

“In tutti noi – ha esordito la presidente Galati – nasce il bisogno irrefrenabile di dover ricordare grandi donne di altri tempi che, in un difficile contesto sociale, in cui veniva disconosciuta la parità di diritti tra uomo e donna, hanno saputo affrontare e risolvere i problemi connessi al loro impegnativo incarico di Sindaco con grande slancio, competenza e determinazione”.

“Queste tre sindache – ha aggiunto la presidente Galati – hanno rappresentato l’inizio di un nuovo percorso culturale e professionale che ha reso le donne protagoniste, oltre che nella famiglia, anche nel mondo della cultura, dell’arte, della scienza e nel governo del popolo”.

“La Giornata internazionale della donna – ha concluso la presidente Fidapa di Lamezia Terme – è dunque una festa ed è soprattutto la celebrazione della nostra forza e del nostro fondamentale contributo alla crescita dellacomunità”.

Sono seguiti gli interventi della vice presidente dell’Uniter, Costanza Falvo D’Urso, della rappresentante del Soroptimist, Maria Antonietta Torchia, della presidente del Convegno di Cultura Maria Cristina di Savoia, Filomena Cervadoro e della Presidente del Lion’s Club, Rosina Manfredi.

Presenti, all’incontro, moderato dal giornalista Antonello Torchia, Raffaella Toraldo Serra e Giorgio Pisani, figlidelle compiante amministratrici, la consigliera comunale con delega alle pari opportunità del Comune di San Sosti, Maria Tricanico, il sindaco di San Pietro in Amantea, Gioacchino Lorelli, il vice sindaco di Tropea,Roberto Scalfari, l’assessore agli affari generali del Comune di Tropea, Greta Trecate, ed il sindaco di Lamezia Terme Paolo Mascaro. Tutti hanno portato testimonianze autentiche che hanno reso il dibattito vivo e partecipato. Alla fine dell’incontro sono state consegnate delle targhe, in memoria delle tre donne sindaco, ai familiari e agli amministratori attuali dei tre Comuni dove le donne hanno svolto il loro incarico di governo.

Commenta

loading...