Autobus della vergogna. Il Codacons denuncia: “Piove negli autobus di Ferrovie della Calabria sulla linea da e per Soveria Mannelli” · LameziaClick LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Autobus della vergogna. Il Codacons denuncia: “Piove negli autobus di Ferrovie della Calabria sulla linea da e per Soveria Mannelli”

“In Calabria, quando piove, l’ombrello si deve tenere aperto anche in autobus. Oramai la pioggia, all’interno dei mezzi di trasporto delle Ferrovie della Calabria, è una costante. Siamo costernati per le segnalazioni che riceviamo da parte di pendolari costretti a viaggiare su dei mezzi in cui piove dentro – afferma Francesco Di Lieto, vicepresidente nazionale del Codacons”.
“Le immagini che riceviamo – si legge – testimoniano di viaggiatori con gli ombrelli aperti sugli autobus in servizio sulla linea da e per Soveria Mannelli. Automezzi che hanno il tetto bucato, tanto da consentire alla pioggia di invadere l’abitacolo.
In questo modo viene impedito ai viaggiatori finanche di sedersi, poiché i sedili risultano inzuppati d’acqua.
Una vera e propria odissea quotidiana per i tanti pendolari costretti a viaggiare in maniera francamente vergognosa oltre che estremamente pericolosa. In piedi e con l’ombrello!”
“Abbiamo richiesto ufficialmente a Ferrovie della Calabria spiegazioni sull’accaduto – prosegue Di Lieto – nonché un immediato intervento, quantomeno di riparazione dei mezzi, in segno di doveroso rispetto verso i propri utenti e per il personale.
Siamo pronti – prosegue la nota del Codacons – a clamorose azioni di protesta, perché non si può consentire di viaggiare in condizioni tanto disumane quanto pericolosissime, fino a richiedere un congruo risarcimento dei danni a carico di Ferrovie della Calabria, per lo stato in cui costringe a viaggiare i Calabresi.
In attesa che l’azienda apra un tavolo di conciliazione per garantire indennizzi agli utenti coinvolti nei disagi quotidiani – conclude Di Lieto – invitiamo i passeggeri ad attivarsi chiedendo all’azienda di essere risarciti per le condizioni inaccettabili del servizio”.

Commenta

loading...