Scompare Giuseppe Tropeano, punto di riferimento per atleti e guida umana per tanti ragazzi · LameziaClick LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Scompare Giuseppe Tropeano, punto di riferimento per atleti e guida umana per tanti ragazzi

LAMEZIA TERME (CATANZARO) – “Il mondo dello sport lametino piange la scomparsa del caro Professore Giuseppe Tropeano, punto di riferimento per atleti e guida umana per tanti ragazzi”. E’ scritto in una nota di Swimming Club, piscine olimpioniche”la Marinella”.

“Il professore Tropeano ha investito tutta la sua vita nello e per lo sport, incarnando pienamente i valori dell’attività fisica e soprattutto mentale, diventando guida per tanti giovani atleti che nel corso degli anni, si sono avvicinati non soltanto al mondo del nuoto ma dell’attività agonistica in generale.

Nel suo sguardo il riflesso di quella piscina, che negli anni, ha visto la gioia di intere famiglie diventare, libertà di corpo ma soprattutto di mente.

Uomo carismatico e di forte personalità, con fermezza di parole e mitezza di animo, ha insegnato ai suoi alunni che credere nel sogno vuol dire lottare con i denti per realizzarlo, non attendendo nulla dal destino ma diventando protagonisti di ogni cambiamento.

Il sorriso, una delle armi vincenti che ha sempre consigliato a tutti coloro che lo hanno conosciuto, perché è solo con la positività che si disarma la cattiva sorte.

Ha investito nel mondo dei più giovani ed ha sempre preferito trascorrere con loro il suo tempo, chiacchierando con i tanti ragazzi che passavano da quella che lui definiva parte di famiglia, la piscina, cercando di assorbire tutta l’energia positiva e la voglia di vivere.

Ha insegnato a grandi e piccini che lo sport non è mera attività fisica ma stile di vita, amore epidermico, sana follia, invitando a lasciarsi contagiare.

La sua passione per il nuoto è diventata fonte di nutrimento e formazione a livello agonistico, per tanti atleti che solo grazie alla sua guida, sono riusciti a raggiungere importanti risultati in questa disciplina, a livello nazionale.

Con caparbietà ha riacceso i riflettori sul mondo del nuoto, che se pur disciplina altamente edificante era caduta, a livello regionale, nelle tenebre dell’indifferenza, riuscendo nuovamente ad appassionare a livello amatoriale ma soprattutto competitivo.

Per atleti con medaglie d’oro al collo, bagnini e nuotatori di ogni età, indelebile sarà la firma di Pino Tropeano sui loro attestati ma soprattutto sulla loro pelle.

Il suo spirito libero oggi, non potrebbe accettare il pianto della parola fine, perché niente potrà fermare l’intensità con la quale il suo ricordo, si imprime nella mente di tutti coloro che hanno goduto della sua incoraggiante stretta di mano e del suo affettuoso sorriso.

Il Prof. Tropeano ha pienamente incarnato quanto Nelson Mandela ci ha lasciato come eredità spirituale: “Lo sport ha il potere di cambiare il mondo. Ha il potere di ispirare, di unire le persone in una maniera che pochi di noi possono fare. Parla ai giovani in un linguaggio che loro capiscono. Lo sport ha il potere di creare speranza dove c’è disperazione”.

Alla sua famiglia sia di conforto l’immortalità del pensiero”.

Commenta

loading...