Primo premio al concorso internazionale Città di Paola per due studenti del Liceo Campanella · LameziaClick LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Primo premio al concorso internazionale Città di Paola per due studenti del Liceo Campanella

LAMEZIA TERME (CATANZARO) – Altro successo per gli studenti dell’indirizzo musicale del Liceo Campanella di Lamezia Terme. Vincenzo Castalbano della V A del liceo musicale ed Eugenio Aiello della IV A hanno vinto il primo premio assoluto alla sedicesima edizione del Concorso Internazionale “Giovani musicisti” Città di Paola – Premio S. Francesco di Paola.

La manifestazione, promossa dall’associazione musicale Orfeo Stillo presieduta dal maestro Luigi Stillo, ha visto l’affermazione dei due studenti dell’istituto superiore lametino tra tutti i licei musicali partecipanti al concorso, nella categoria musica da camera. Esibendosi in una sonata per marimba e pianoforte di Peter Tanner, Castelbano e Aiello hanno messo insieme armoniosamente le rispettive competenze in percussioni e pianoforte, preparandosi al concorso sotto la guida dei docenti del Campanella Fabio Tropea e Stefania Gualtieri.

Il primo premio assoluto conseguito dagli studenti lametini nella loro categoria, oltre a rappresentare un’occasione straordinaria di visibilità in una kermesse con partecipazioni da tutte le regioni italiane e da diversi paesi stranieri, consentirà ai due ragazzi di ottenere una borsa di studio che potranno utilizzare per proseguire la loro formazione musicale.

Soddisfazione dal dirigente del Campanella Giovanni Martello per il quale “questo ulteriore riconoscimento, per il quale va un grande grazie dalla scuola ai nostri ragazzi e ai loro docenti che li seguono e supportano costantemente, conferma l’alto livello di formazione che il nostro liceo musicale, primo liceo musicale statale della provincia di Catanzaro, offre ai giovani del nostro territorio, oltre che con l’attività didattica quotidiana, creando reti e sinergie con realtà culturali regionali e nazionali come il concorso promosso dall’associazione Orfeo Stillo”.

Commenta