Corigliano-Rossano, stazione ferroviaria: proficuo primo incontro fra comitati, forze politiche e rappresentanti istituzionali · LameziaClick LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Corigliano-Rossano, stazione ferroviaria: proficuo primo incontro fra comitati, forze politiche e rappresentanti istituzionali

CORIGLIANO-ROSSANO (COSENZA) – Si è svolto nel pomeriggio di ieri, presso i locali della stazione ferroviaria di Corigliano Scalo, all’insegna della grande cordialità e in un clima di reciproco e propositivo confronto, un primo incontro incentrato sulle problematiche del territorio che ha visto protagonisti cittadini impegnati all’interno di movimenti civici e forze politiche nonché rappresentanti istituzionali. Incontro incentrato soprattutto sulla situazione vigente all’interno dei suddetti locali della stazione ferroviaria di Corigliano, scaturito dalla segnalazione di alcune vere e proprie emergenze evidenziate attraverso media locali e social dal giornalista Fabio Pistoia.

Un appello che è stato immediatamente recepito dalle forze vive del territorio, da quei cittadini sensibili e attenti al rispetto del verde pubblico e del decoro urbano che hanno deciso di unirsi, per programmare e pianificare insieme, a prescindere dalle singole appartenenze politiche e dei ruoli ricoperti, interventi da realizzare congiuntamente per ripristinare le più elementari condizioni di vivibilità in diverse aree della città. All’incontro hanno infatti partecipato la senatrice Rosa Silvana Abate del Movimento 5 Stelle, l’esponente della Lega Marika Reale, le responsabili dei Comitati popolari dello Scalo, Francesca Parrilla, e di Apollinara, Carmela Manna, oltre al già citato giornalista Fabio Pistoia.

È stato così dato vita ad un proficuo primo momento incentrato sul da farsi, ad iniziare appunto dalla stazione ferroviaria, che ad oggi registra, nonostante i recenti e ancora tuttora in corso lavori di ristrutturazione dell’immobile da parte di Rfi, situazioni di degrado ambientale e di pericolo igienico-sanitario (angolo Madonnina imbrattato e ricoperto di erbacce, presenza di siringhe abbandonate, pannelli divelti). Un’azione pragmatica che vedrà prossimamente protagonisti i rappresentanti della Lega, del Comitati popolari e di tutti coloro che intendono condividere tale percorso.

La senatrice Abate, nella sua veste istituzionale, ha assicurato la massima disponibilità per risolvere nel modo più efficace possibile le emergenze fin qui emerse, di concerto con un lavoro di squadra fra tutti i convenuti presenti, e ha inoltre annunciato un suo imminente e forte impegno inerente la richiesta di potenziamento della tratta ferroviaria jonica, che oggi vede il nostro territorio completamente isolato rispetto al resto d’Italia.

Commenta

loading...