Domenica 25 la trasmissione “Gustibus” di LA7 mette in vetrina le eccellenze dell’O.P. “Colline di Cosenza” · LameziaClick LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Domenica 25 la trasmissione “Gustibus” di LA7 mette in vetrina le eccellenze dell’O.P. “Colline di Cosenza”

Domenica 25 febbraio 2018, alle ore 10.50, in onda su La7, andrà in onda la nota trasmissione televisiva Gustibus che, con i suoi itinerari lungo il Bel Paese, svela luoghi meravigliosi e sapori e bontà agroalimentari e gastronomiche ineguagliabili.

Sarà l’anchorman Anthony Peth di La7, Ambasciatore del Gusto, a promuovere con la sua troupe il Consorzio O.P. dell’Olio Extravergine di Oliva “Colline di Cosenza”, un’eccellenza calabrese che si distingue per le sue aziende olivicole di alta qualità.

Il Consorzio, oltre che per sue produzioni di olio extravergine di oliva e Bio, si arricchisce anche di aziende vitivinicole, casearie, zootecniche e agrituristiche.

“La nostra O.P. è un contenitore di eccellenze dell’olivicoltura calabrese – ha dichiarato il presidente Pasquale Provenzano nel presentare la puntata di Gustibus – e rappresenta l’insieme di un lavoro comune che mette in evidenza la storia di un prodotto finale che parte dalla potatura delle piante alla raccolta delle olive, dalla loro macinatura al consumo finale. Un lavoro collettivo, che persegue la qualità e il rispetto del disciplinare di cui l’O.P. si è dotata, che possiamo definire un vero e proprio atto di amore verso la tradizione e verso la soddisfazione dei consumatori. Tutto questo sarà spiegato e messo a conoscenza di tutti i telespettatori della trasmissione in onda domenica mattina su La7, una preziosa vetrina nazionale di valorizzazione e promozione dei prodotti del nostro territorio, fatto di migliaia di ettari e di tanti secoli di tradizione, che tiene molto a dimostrare la sua capacità imprenditoriale e agricola a conduzione familiare”.

Commenta