Assemblea dipendenti comunali, “Perdura stato di insoddisfazione per il funzionamento della macchina burocratica dell’Ente” · LameziaClick LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Assemblea dipendenti comunali, “Perdura stato di insoddisfazione per il funzionamento della macchina burocratica dell’Ente”

LAMEZIA TERME (CATANZARO) – La partecipata assemblea dei dipendenti del Comune di Lamezia Terme – convocata dalla UIL-FPL e presieduta da Bruno Ruberto e dal Segretario Generale Regionale Elio Bartoletti, che si è svolta nella sala “G. Napolitano” – ha manifestato il perdurare dello stato di insoddisfazione per il funzionamento della macchina burocratica dell’Ente.
“La Commissione Straordinaria – “intrappolata” in una girandola di nomine, dimissioni, rinuncie e incompatibilità, nonché di conferimento di incarichi ai dirigenti dell’Ente, in assenza di qualsivolgia forma di razionalità ed equità – perpetua meccanismi farraginosi che non consentono ai dirigenti e ai dipendenti di vedere legittimamente riconosciuta la professionalità acquisita e la produttività raggiunta”. Bruno Ruberto ha ribadito, ancora una volta, “la situazione catastrofica in cui versa l’apparato burocratico dell’Ente”, rammentando che le numerose criticità evidenziate in sede di incontro con la Commissione Straordinaria, ad oggi, non hanno trovato alcuna soluzione. Nello specifico, è stato evidenziato “il danno arrecato ai dipendenti dell’Ente in conseguenza della mancata attivazione degli atti propedeutici alla liquidazione del salario accessorio, comprensivo delle progressioni economiche orizzontali”.
Ruberto ha proseguito il suo intervento sottilineando che “la UIL-FPL, si è posta come organizzazione collaborativa che, costantemente, propone soluzioni ad una situazione oramai insostenibile, prospettando che la definizione dei CCDI arretrati e l’avvio delle trattative per le annualità 2017 e 2018 consentirebbero di attivare l’istituto delle Posizioni Organizzative, modello già sperimentato in passato, che, in una siffatta condizione di carenza di figure dirigenziali, potrebbe contribuire ad una più efficiente ed efficace organizzazione del lavoro, rappresentando un sollievo alla condizione di sovraccarico dei pochi dirigenti dell’Ente.
La UIL FPL, ha stigmatizzato l’assenza della Commissione Straordinaria “che predica bene ma razzola male”.
Infatti, nonostante formalmente invitata all’assemblea, ha disertato senza alcuna giustificazione l’incontro odierno, perdendo l’occasione di “fare sistema con la macchina comunale”, così come auspicato dal Dott. Alecci, per come riportato dagli organi di stampa”.
Di contro, la UIL-FPL “ha apprezzato la presenza del Segretario Generale, dott. Maurizio Ceccherini che, nel suo intervento di saluto all’assemblea, ha manifestato il suo disappunto in ordine ai considerevoli ritardi della contrattazione decentrata. Ceccherini – che già nel periodo compreso tra giugno e agosto 2017 aveva prestato servzio in questo Comune in sostituzione del segretario titolare, e pertanto già a conoscenza dei gravi ritardi in questione – ha dimostrato di condividere la linea sindacale della UIL-FPL, definendola di “livello alto” e tracciata con
“cognizione di causa””.

Il Segretario del Comune, ha concluso il suo intervendo chiedendo “la collaborazione delle OO.SS., nell’auspicio di una unitarietà di intenti, per la soluzione delle problematiche dei lavoratori dell’Ente.
Alla conclusione dell’intervento del dott. Ceccherini, i partecipanti all’assemblea, sostenuti dalla UIL-FPL, hanno chiesto un impegno fattivo e immediato per definire la liquidazione del salario accessorio delle annualità 2014, 2015 e 2016, manifestando altresì la necessità di programmare, con urgenza, un adeguato fabbisogno di personale del comparto e della dirigenza, prevedendo altresì l’aumento delle ore per tutti i dipendenti “part-time””.
I lavori dell’assemblea sono stati conclusi dall’intervento del Segretario Generale della UIL-FPL Elio Bartoletti che ha dato avvio ai lavori congressuali del Gruppo Aziendale.
L’assemblea degli iscritti, unitamente all’approvazione del documento conclusivo, ha eletto all’unanimità il direttivo aziendale composto da: Sandro Costantino, Bruno Ruberto, Antonio Pullia, Giada Canino e Bruno Palmieri.
Il direttivo aziendale ha eletto Sandro Costantino alla carica di Segretario Responsabile, Bruno Ruberto Segretario Organizzativo e Antonio Pullia Tesoriere.
Sono stati inoltre eletti al coordinamento delle aree tematiche Alessandra Belevedere, Franco Mastroianni, Vincenzo Romagnuolo, Francesco Manfredi, Antonio Ruberto, Giovanni Costantino, Bruno Palmieri, Maria Aiello, Vincenzo Mete e Maria Grazia Aversa.

Commenta