Comitato Lamezia 4 gennaio 2018: “La fusione dei due Ospedali di Catanzaro in una unica azienda sanitaria ospedaliero-universitaria avviebe senza tener conto di Lamezia” · LameziaClick LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Comitato Lamezia 4 gennaio 2018: “La fusione dei due Ospedali di Catanzaro in una unica azienda sanitaria ospedaliero-universitaria avviebe senza tener conto di Lamezia”

LAMEZIA TERME (CATANZARO) – “La fusione dei due Ospedali di Catanzaro in una unica azienda sanitaria ospedaliero-universitaria sta avvenendo senza tener conto di Lamezia”. Esordisce così in una nota Basilio Perugini, presidente del Comitato Lamezia 4 gennaio 2018.

“Se si portasse a compimento – evidenzia – sarebbe l’ennesimo grave ferita inferta alla Città, non avrebbe alcuna motivazione e costituirebbe l’ennesima prova della volontà politica di un ben determinato settore che ha come unico scopo quello di rafforzare Catanzaro e non di migliorare la sanità nell’area e nella Regione.

Non possiamo e non dobbiamo tollerare oltre questo ennesimo sorpruso.

I sei consigli comunali di Lamezia Terme sulla sanità degli ultimi anni, le grandi manifestazioni popolari del 2015 con oltre venticinquemila firme sotto un documento che chiedeva una programmazione unica nell’area, gli impegni di tutti i Sindaci del comprensorio Lametino di gennaio 2017, impongono a tutti di opporsi.

Intendiamo allertare i Lametini di Lamezia e del Comprensorio per porre in essere tutte le iniziative necessarie per contrastare un progetto egoistico e dannoso, definito sotto la spinta del Sindaco di Catanzaro, con il sostegno di candidati ex consiglieri regionali della sua stessa parte politica, del commissario straordinario alla sanità, del delegato del Presidente della Regione alla sanità.

Chiediamo formalmente che sia posta una questione sanità di Lamezia da parte del Presidente della Regione e dei Candidati dell’area Catanzaro-Lamezia e che sia attuata una seria e dura opposizione al progetto annunciato.

Lamezia – conclude – non tollererà una ulteriore, grave, ingiustificata ed intollerabile decisione di parte, sostenuta da una politica pro Catanzaro che continua ingiustamente a prevalere su quella lametina, prima con una amministrazione regionale di centrodestra ed oggi con una di sinistra”.

Commenta

loading...