Carmela Dromí eletta primo presidente del neonato circolo di Lamezia Terme del movimento “La nuova frontiera dei liberi & forti” · LameziaClick LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Carmela Dromí eletta primo presidente del neonato circolo di Lamezia Terme del movimento “La nuova frontiera dei liberi & forti”

LAMEZIA TERME (CATANZARO) – Carmela Dromí, docente di lingua e letteratura italiana e di lingua e letteratura latina al liceo Campanella, da sempre impegnata nel volontariato sociale, promotrice di diversi eventi culturali, è stata eletta presidente del neo costituito circolo del movimento “La nuova frontiera dei liberi & forti” di Lamezia Terme.
L’elezione di Dromí, è avvenuta al termine di una partecipata assemblea coordinata dal presidente regionale Giuseppe Campisi che, ad apertura dei lavori, ha ricordato che “nasciamo come movimento al servizio per volontá di un gruppo di persone che ha deciso di mettersi in gioco e contribuire alla crescita di questa regione, mettendo a disposizione le tante competenze che ha al suo interno”.
Dromí, nel ringraziare “per l’incarico di grande prestigio” e preannunciando nell’immediato l’avvio di vari tavoli di confronto e di concertazione su quelle che sono le problematiche del territorio, ha rimarcato l’importanza di dare ciascuno il proprio contributo per passare “dalla progettazione alla concretizzazione delle idee, invitando ognuno a mettere a servizio le proprie competenze in modo tale da poter restituire a questa terra le tante energie soprattutto giovanili che sono state e sono costrette ad abbandonarla”.
Un impegno, quello della Dromí, che è l’impegno di tutti gli aderenti al circolo, che vorrà essere anche punto di riferimento dell’hinterland, sempre piú convinti che, come detto dalla presidente, “bisogna lavorare pure per riappropriarsi di uno stile identitario che restituisca l’orgoglio di appartenere ad una città e a una regione che hanno saputo esprimere eccellenze in vari settori dell’economia, delle professioni e dell’impegno civile”.

Commenta

loading...