I ragazzi dell’IIS “L. Da Vinci” partecipano al por Calabria “Fare scuola fuori dalle aule” · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

I ragazzi dell’IIS “L. Da Vinci” partecipano al por Calabria “Fare scuola fuori dalle aule”

sabato 4 novembre 2017

LAMEZIA TERME (CATANZARO) – In questi giorni un nutrito gruppo di allievi dell’IIS “Leonardo da Vinci” stanno prendendo parte al viaggio di cinque giorni organizzato con i fondi regionali del POR CALABRIA 2014-2020 finalizzati alla realizzazione di progetti integrati extracurricolari che prevedono itinerari didattici integrativi e flessibili da svolgersi in contesto extra-scolastico e in modalità laboratorio (campi scuola), con particolare attenzione alla scoperta delle peculiarità del territorio regionale calabrese, al di fuori della sede dell’Istituzione scolastica.

Il progetto vede coinvolti 80 ragazzi, del primo biennio e del secondo biennio, in attività formative e pratiche tese al raggiungimento di importanti obbiettivi che portino a rendere la scuola centro propulsore di iniziative volte al potenziamento delle competenze chiave attraverso l’uso di metodologie didattiche innovative per rendere l’apprendimento una fase di partecipazione attiva e coinvolgente. I giovani vengono così coinvolti in attività che ne rafforzano la motivazione e la partecipazione alla vita del territorio, cercando di valorizzare tutte le opportunità offerte dallo stesso. Il progetto valorizza l’educazione ambientale promuovendo un corretto rapporto con la natura nella consapevolezza che ognuno deve conoscere, rispettare e proteggere l’ambiente in cui vive e le sue risorse utilizzandole coscientemente. In quest’ottica la scuola si pone come centro di promozione culturale, sociale e civile del territorio e di formazione di cittadinanza attiva. Sono previste visite guidate al Centro di recupero delle tartarughe marine (le Caretta caretta) di Brancaleone, al Museo Archeologico di Monasterace, al Parco Nazionale dell’Aspromonte, a Stilo, a Gerace, al Porto di S. Maria delle Grazie a Roccella Jonica e alla Guardia Costiera.

L’organizzazione di questo campo scuola ha presentato notevoli difficoltà, soprattutto visti i tempi ristrettissimi per la sua ultimazione imposti dalla Regione Calabria, ma la Dirigente Scolastica Dott.ssa Fiorella Careri, titolare all’IC di Sant’Eufemia e reggente dell’IIS “Leonardo Da Vinci”, la Dott.ssa Bentivoglio dirigente del settore amministrativo e i docenti hanno fortemente voluto cogliere l’occasione che un tale finanziamento rappresenta per gli allievi della scuola e per le loro famiglie che affidano la formazione e la crescita culturale ed umana dei loro figli all’agenzia formativa per antonomasia: la scuola

Il progetto “Fare scuola fuori dalle aule” si inserisce all’interno della ricca offerta formativa del “Leonardo da Vinci” che, grazie ad una accurata e capillare progettazione dei fondi messi a disposizione dalla Regione e dalla Comunità Europea riguardante le annualità 2014/2020, potrà contare con sostanziosi contributi economici tutti finalizzati alla crescita culturale e professionale dei propri iscritti. Non ultima l’approvazione di un progetto per il potenziamento delle strutture laboratoriali pari ad € 60.000,00 per l’acquisto di moderne strumentazioni tecniche destinate al miglioramento delle competenze e delle abilità nei vari settori di indirizzo presenti nell’Istituto.

loading...