Presentati a Reggio i nuovi collegamenti “frecciargento” con Roma · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Presentati a Reggio i nuovi collegamenti “frecciargento” con Roma

giovedì 26 ottobre 2017

REGGIO CALABRIA – Sono stati presentati, nella sede del Consiglio regionale, a Reggio, nel corso di una conferenza stampa, i nuovi collegamenti “frecciargento” con Roma che prenderanno il via il prossimo dieci dicembre, con l’orario invernale.

L’Assessore ai trasporti Roberto Musmanno, nell’aprire i lavori, ha evidenziato che, in questo contesto, partirà la riorganizzazione dei servizi regionali per poter garantire anche un migliore collegamento per quei luoghi che non sono serviti dirattamente dalla fermate di frecciargento. Il direttore divisione long haul di Trenitalia Gianpiero Strisciuglio ha annunciato l’avvio di due nuovi collegamenti giornalieri veloci di “frecciargento” che consentiranno di spostarsi tra Calabria e Roma in meno di cinque ore, passando anche da Napoli. “Alla luce dei risultati del frecciargento Roma-Reggio, inserito lo scorso anno – ha detto – abbiamo valutato l’ulteriore potenziale di domanda da sodisfare e abbiamo deciso di raddoppiare l’offerta di collegamenti veloci, per rinforzare la connessione della Calabria alla cosidetta metropolitana d’Italia. L’azione rientra nella strategia di connessioni più efficaci con il Sud”.

L’Assessore al “Sistema della logistica” Francesco Russo ha illustrato i provvedimenti adottati dalla Regione in direzione di un potenziamento dei servizi, da parte di Trenitalia, nelle due direzioni per consentire una completa copertura della domanda anche perchè “i nuovi collegamenti non si vanno a sovrappore ai servizi già esistenti”.Il Presidente della Regione Mario Oliverio, nel prendere la parola, ha, tra l’altro, detto:”Noi abbiamo assunto il problema dell’accessibilità alla nostra regione come cuore di un’ ipotesi di sviluppo e di recupero dei ritardi che la regione ha accumulato nel corso degli anni. Il problema dei ritardi per una regione geograficamente posta in una condizione di perifericità rispetto al resto del Paese e dell’Europa, è di fondamentale importanza per costruire una strategia di crescita e di sviluppo. In questo senso ci stiamo muovendo”.”Il piano regionale dei trasporti – ha detto- è uno strumento di fondamentale e strategica importanza. Un altro dei tasselli che, uno dopo l’altro, stanno andando al loro posto”.

Riferendosi alle iniziative assunte per risolvere il problema di un migliore collegamento tra la Calabria e Roma, il Presidente Oliverio ha ricordato che nei colloqui avuti, nei mesi scorsi, anche con i vertici di Trenitalia, era stata sottolineata l’importanza che avrebbe avuto la coppia di frecciargento se la Calabria avesse potuto recuperare qualche minuto per un collegamento più rapido. “I risultati sono soddisfacenti; ad un anno dall’assunzione di quella misura, abbiamo un grande incremento della domanda. Abbiamo fornito un ottimo servizio al mercato. Dobbiamo rafforzare su questa linea un’accessibilità maggiore, perchè è giusto che l’opportunità di un cittadino calabrese sia uguale a quella di un cittadino milanese”.Oliverio ha, quindi, parlato degli investimenti fatti nel settore del trasporto pubblico locale che nel giro di tre anni, “porteranno all’ammodernamento della ferrovia ionica, sulla quale si viaggerà ad una velocità sostenibile e competitiva. La ferrovia ionica – ha detto Oliverio – sarà un corridoio importante. Saranno realizzate le condizioni di fatto per una metropolitana di superficie. Abbiamo, insomma, definito un cronoprogramma sottoscritto assieme a Rfi che è già partito ed oggi vi è una prova”.

loading...