All’Istituto “Borrello-Fiorentino” i bambini “dividono” la scuola con gli adulti del corso di alfabetizzazione. La protesta dei genitori · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

All’Istituto “Borrello-Fiorentino” i bambini “dividono” la scuola con gli adulti del corso di alfabetizzazione. La protesta dei genitori

sabato 16 settembre 2017

LAMEZIA TERME (CATANZARO) – Questa mattina una rappresentanza dei genitori dell’Istituto Comprensivo “Borrello-Fiorentino” ha incontrato il dirigente scolastico Lorenzo Benincasa per trovare una soluzione alla urgente questione che si protrae, ormai da diversi anni, della convivenza tra gli adulti frequentanti i corsi di alfabetizzazione proveniente dal CTP ed i bambini fequentanti le classi materne ed elementari dell’istituto durante lo stesso orario scolastico.
La questione da questo anno si è ulteriormente aggravata ed è per questo che alcuni genitori hanno manifestato da subito l’intenzione di presentare un esposto alle competenti autorità.
Ecco le motivazioni che hanno spinto i genitori a ribellarsi: le promesse di assegnazione a tale progetto di alcuni locali della struttura di Piazza Botticelli non sono state mantenute; il numero dei nuovi iscritti registrati cresce di continuo nonostante la scuola non sia attrezzata strutturalmente a consentire la separazione dei luoghi per le attivita scolastiche (gli armadietti separano le due aree). Infine e non per questo meno importante, non si ha alcuna documentazione accertante le vaccinazioni dei frequentanti questi corsi.
In un momento in cui in Italia non si parla d’altro che di vaccinazioni obbligatorie, è paradossale che i bambini dividano la struttura scolastica con adulti di cui non è certa la vaccinazione.
Al termine dell’incontro il dirigente scolastico Benincasa ha assunto l’impegno di incontrare la collega Anna Cardamone (titolare della cattedra di matematica e scienze presso il CPIA di Lamezia) già all’inizio della prossima settimana per trovare una soluzione temporanea affinchè non ci siano assolutamente ambienti all’interno dell’istituto utilizzati contemporaneamente da adulti e bambini.

loading...