Dopo firma per rinnovo contratti, assemblea del personale del Comune di Lamezia · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Dopo firma per rinnovo contratti, assemblea del personale del Comune di Lamezia

venerdì 8 settembre 2017

LAMEZIA TERME (CATANZARO) – Dopo la firma definitiva per il rinnovo dei contratti decentrati al Comune di Lamezia Terme (il 06 settembre scorso tra organizzazioni sindacali, rsu e amministrazione), la UIL-FPL ha tenuto l’assemblea di tutto il personale, riunitosi alle ore 12 di giovedì 7 settembre u.s. nella sala G. Napolitano.

Nonostante una ingiustificata e stucchevole polemica stimolata da altre sigle sindacali, al limite dell’ingerenza nell’autonomia della UIL-FPL, la nutrita presenza di poco meno della metà dei dipendenti in servizio, ci rende orgogliosi e soddisfatti per l’ottima riuscita dell’assemblea, ringraziando tutti i lavoratori del comparto e i Dirigenti presenti che liberamente hanno scelto di parteciparvi, sebbene tormentati da una incalzante propaganda interna di comunicati sindacali. La Politica comunale ha perso una buona e utile occasione di confronto con i dipendenti, annotando l’assenza di tutti gli amministratori formalmente invitati dalla UIL-FPL, che evidentemente preferiscono ovattati palcoscenici anzicchè il dibattito a diretto contatto con i lavoratori. Malgrado tutto ciò, i dipendenti hanno colto il valore della tempestività e delle dettagliate comunicazioni sull’accordo contrattuale decentrato degli anni 2014, 2015 e 2016, sottoscritto definitivamente poche ore prima, manifestando interesse e partecipazione al dibattito. Il gruppo dirigente aziendale della UIL-FPL, sostenuto dal Coordinatore di Catanzaro Bruno Ruberto, ha informato i dipendenti dei passaggi cruciali e tortuosi che hanno portato alla stipula contestuale di tre differenti annualità contrattuali “soffermandosi analiticamente sui diversi istituti contrattuali di salario accessorio previsti nei rispettivi accordi decentrati, argomentando in particolare sull’attivazione dell’importante istituto contrattuale delle Progressioni Economiche Orizzontali, disciplinate e finanziate per il triennio definitivamente sottoscritto. Sono dei contratti decentrati, quelli firmati per i lavoratori del comparto del Comune di Lamezia Terme, che cercano di tenere insieme i bisogni e le aspettative di tutti i dipendenti, provando a redistribuire risorse e diritti”. “La strada che dobbiamo percorrere resta ancora in salita, numerose sono le vertenze irrisolte e ancora molto più preoccupante è il tentennamento dell’Amministrazione alla loro risoluzione, auspicando una corretta e puntuale applicazione dei risultati fin’ora raggiunti, per il bene dei dipendenti e dell’efficienza dell’azione di tutto l’apparato politico/burocratico dell’Ente”. I lavori dell’assemblea, sono continuati con la discussione sulla piattaforma contrattuale dell’anno in corso, ritenendo urgente e non rinviabile l’avvio delle trattative per la definizione del contratto decentrato aziendale anno 2017. Bruno Palmieri, componente del gruppo dirigente aziendale UIL-FPL e moderatore dell’assemblea, “ha reputato utile e doveroso informare i dipendenti sulla prossima linea sindacale da intrapendere, impegnandosi a perfezionare una maggiore equità nel rapporto tra attività lavorativa accessoria e il proporzionale riconoscimento economico, oltre a confermare l’obiettivo di attivare anche per il 2017 le Progressione Economiche Orizzontali, sulla scorta delle risorse economiche che si renderanno disponibili, salvo ostruzionismi e congetture che saranno oggetto di puntuali informative”. Altro argomento portato all’attenzione dei lavoratori dal Coordinatore di Catanzaro Bruno Ruberto, riguarda l’inadeguatezza e le criticità dell’attuale assetto organizzativo. “Più volte la UIL-FPL ha sollecitato l’Amministrazione, manifestando anche pubblicamente la necessità di rivedere l’attuale Macrostruttura, tenuto conto che ormai da anni risulta assolutamente inadeguata, nonostante l’insignificante e parziale modifica approvata dall’attuale Giunta con Delibera N°391 del 01.12.2016, che conferma sulla carta una struttura pleonastica e complessa, lontanamente coerente con il carente organico di Dirigenti in servizio. A nostro avviso, le carenti condizioni organiche e strumentali, imporrebbero una priorità assoluta nell’adeguamento omogeneo della Macrostruttura, accorpando i settori in modo funzionale alle reali potenzialità disponibili, per assicurare e migliorare l’organizzazione delle attività interne in rapporto ai servizi da erogare ai cittadini”. La UIL-FPL, resta fermamente convinta che quando si riesce a conciliare le aspettative dei dipendenti con i risultati che faticosamente si raggiungono, si armonizza con soddisfazione il sacrosanto principio basato sui diritti e doveri del dipendenti e del datore di lavoro.

Il Coordinatore UIL-FPL Catanzaro Bruno Ruberto

loading...