Pizzo e la Calabria candidati ad ospitare il G8 di ottobre · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Pizzo e la Calabria candidati ad ospitare il G8 di ottobre

sabato 2 settembre 2017 - 10:28
Print Friendly, PDF & Email

PIZZO CALABRO (VIBO VALENTIA) – «Che dire? Se l’ufficialità confermasse le indiscrezioni sarebbe una vetrina unica per promuovere Pizzo Calabro e tutta la Calabria».

Gianluca Callipo, giovane sindaco della città di Murat, è fiducioso. Fiducioso che i funzionari del Ministero dell’Interno e di quello degli Esteri siano stati colpiti dalle bellezze che il secondo centro più popoloso del Vibonese offre per renderlo sede del prossimo G8 in programma tra poco più di un mese e mezzo, il 20 ottobre per l’esattezza.

Giovedì scorso, infatti, la delegazione – in tutto una decina di persone, tutti alti dirigenti dei due dicasteri – si è recata nella cittadina per prendere nuovamente visione – dopo averlo fatto a fine luglio scorso – di due location in particolare: lo splendido castello Aragonese che domina il centro e si affaccia sul golfo di Sant’Eufemia, luogo in cui fu fucilato Gioacchino Murat, re delle due Sicilie, e il rinnovato museo della Tonnara, sul suggestivo lungomare, rimesso a nuovo proprio dall’amministrazione guidata da Callipo.

Accompagnati proprio dall’amministratore, ha effettuato il sopralluogo prendendo appunti sulla fattibilità di un così importante evento che vedrà la presenza dei vertici degli otto Paesi più industrializzati del mondo. Un’occasione unica, quindi, per tutta la Calabria che, con Pizzo, offrirebbe un biglietto da visita decisamente accattivante. Città che non è l’unica in lizza in questo particolare “concorso” in quanto i funzionari governativi stanno vagliando, com’è naturale che sei, anche altre soluzioni.

L’ufficialità ancora manca anche se dovrebbe arrivare a stretto giro di posta – con tutta probabilità la prossima settimana – per garantire la corretta predisposizione di tutte le misure di sicurezza necessarie per ospitare il vertice internazionale. A giocare a favore di Pizzo non soltanto la bellezza di suoi luoghi ma anche la posizione geografica visto che dista soltanto 20 minuti dallo scalo aeroportuale di Lamezia Terme.

«La visita è avvenuta giovedì mattina – ha riferito il sindaco Callipo – con la delegazione che ha voluto visionare attentamente i due siti ritenuti di interesse. In tutto una decina di persone, qualcuna in più rispetto a quella effettuata verso fine luglio. Naturalmente non ci è stata fornita alcuna indicazione sulla decisione finale, sta di fatto che se la sede napitina dovesse essere confermata sarebbe non solo per la nostra città ma per tutta la Calabria uno straordinario momento di promozione del territorio. Un evento unico nel suo genere che proietterebbe Pizzo agli occhi di tutto il mondo, proprio com’è stato in passato per altri centri. La circostanza che l’attenzione sia ricaduta su questo spicchio di territorio ci inorgoglisce e, seppur non sarà semplice, ci auguriamo che le determinazioni finali ministeriali siano positive», ha concluso il giovane amministratore locale. (Quotidianodelsud)

loading...