Obesità infantile e rischi per la salute, se ne parla al parco “Impastato” nell’iniziativa “Nutra…azione” · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Obesità infantile e rischi per la salute, se ne parla al parco “Impastato” nell’iniziativa “Nutra…azione”

giovedì 15 giugno 2017 - 15:19
Print Friendly, PDF & Email

LAMEZIA TERME (CATANZARO) – “Nutra…azione: conoscere e combattere l’obesità infantile”, è il nome dell’evento che si svolgerà a Lamezia Terme, nel Parco “Peppino Impastato”, domani venerdì 16 Giugno, a partire dalle ore 09.00.
L’iniziativa, sostenuta dal Direttore generale dell’ASP di Catanzaro, dott. Giuseppe Perri e condivisa da associazioni ed istituzioni del territorio, è stata promossa dall’unità operativa complessa Pediatria del presidio ospedaliero “Giovanni Paolo II” di Lamezia Terme, diretta dalla Dott.ssa Mimma Caloiero, per focalizzare l’attenzione su uno dei problemi più frequenti in grado di indurre un aumento significativo di rischi per la salute.
Recenti studi epidemiologici confermano che le regioni meridionali, compresa la Calabria, presentano la prevalenza più alta di persone obese rispetto al Nord, malgrado proprio nelle regioni italiane del sud affondino le origini della Dieta Mediterranea.
Gli aspetti scientifici dell’evento saranno discussi all’interno dell’Auditorium dello stesso Parco, dove il tema Obesità infantile verrà affrontato a partire dai dati epidemiologici, che sono la base di comprensione dell’entità di qualunque problematica e per i quali si avrà il contributo di un ospite d’eccezione quale la Dott.ssa Nardone dell’Istituto Superiore di Sanità, alle tematiche obesità-correlate come la steatosi epatica in età pediatrica di cui parlerà il più esperto in Europa, il Prof Valerio Nobili Primario nell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma, i problemi ortopedici legati a sovrappeso ed obesità che saranno illustrati dal dott. Promenzio, il rischio di obesità nei bambini celiaci a dieta Gluten Free, l’ipercolesterolemia che sarà trattata dal Prof. Puija Dell’Università Magna Graecia di Catanzaro. Saranno inoltre presenti anche delle brave giovani pediatre calabresi che lavorano presso la Pediatria di Lamezia Terme con specifiche competenze. Sarà dato spazio anche al tema della terapia chirurgica attraverso il dott. Nicola Perrotta ed il tutto si concluderà con talk show al quale parteciperanno diverse figure professionali: la Dott.ssa Marina La Rocca igienista, Stefano Caccavari, giovane imprenditore, che parlerà del suo progetto Mulino per Celiaci, pediatri, psicologi e il sociologo Dott. Pagano, con l’interessante moderazione del giornalista A. Cavallaro. Il tutto verrà egregiamente presentato da figure di spicco della pediatria Calabrese sia in ambito ospedaliero che universitario che territoriale.
La manifestazione prevede anche attività all’esterno dove bambini e genitori saranno intrattenuti dalle associazioni sportive lametine che faranno vivere lo sport all’aria aperta – connubio questo perfetto – e dalle associazioni di musicoterapia e clown terapia che allieteranno i presenti. Saranno, inoltre, allestiti stand alimentari di prodotti biologici, il tutto perché si sottolinei il senso di una valida educazione non solo alimentare ma anche di “Educazione alla Salute”.
Al tema è particolarmente interessato il DG Perri, coinvolto direttamente nella realizzazione del progetto “Okkio alla Salute”, lo studio epidemiologico sulle abitudini alimentari dei bambini che viene condotto nelle scuole italiane.
Considerato l’interesse sociale della tematica, l’evento scientifico ha il patrocinio del Comune di Lamezia Terme, grazie alla sensibilità nei confronti dell’argomento del sindaco Paolo Mascaro e degli assessori Graziella Astorino ed Elisabetta Gullo, che hanno reso possibile la realizzazione dell’iniziativa nel Parco Impastato, luogo appropriato per lo svolgimento dell’evento.
I promotori della manifestazione invitano i cittadini a partecipare numerosi all’iniziativa e sperano che essa possa definirsi solo la prima di una serie di edizioni da ripetere e condividere con i ragazzi di Lamezia, bambini e adolescenti calabresi.

loading...