Rai Porte aperte, visita degli studenti del Campanella alla sede regionale della RAI · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Rai Porte aperte, visita degli studenti del Campanella alla sede regionale della RAI

lunedì 8 maggio 2017

LAMEZIA TERME (CATANZARO) – Dalla “sala museo” con gli strumenti utilizzati per trasmettere trasmissioni televisive e radiofoniche fino tra gli anni ‘70 e ‘80 alle moderna sala regia fino allo studio da dove ogni giorno viene trasmesso il telegiornale regionale. Lungo questo percorso, si è sviluppata la visita guidata alla sede regionale della Rai a Cosenza da parte degli studenti del Liceo Campanella di Lamezia Terme, che seguono il percorso di alternanza scuola – lavoro sulla comunicazione e l’informazione “scuolinforma 2.0”.

Accompagnati dalle docenti Rossella Garritano, Maria Fiorentino e Michela Cimmino, gli studenti, guidati dalla referente operativa del progetto “Rai porte aperte” per la sede regionale Rai Anna Bruna Eugeni e dalla tutor Sara Dente, hanno avuto modo di scoprire com’è cambiata la televisione negli anni, le tecniche di produzione e di trasmissione, il grande lavoro di tecnici, assistenti e giornalisti che sta dietro l’informazione televisiva che ogni giorno giunge nelle case dei cittadini calabresi. Incontrando i giornalisti della sede regionale, gli studenti hanno posto domande su come è organizzata la giornata di una redazione giornalistica televisiva, come si scelgono le notizie da trattare e mettere in onda, i diversi ruoli all’interno della redazione.

L’iniziativa si inserisce nel percorso avviato già da qualche mese in tutta Italia dalla Rai, “Rai porte aperte”, per aprire le sedi regionali della Rai alle scuole incoraggiando visite didattiche, percorsi di alternanza scuola – lavoro, incontri di approfondimento. Si tratta di occasioni per far conoscere agli studenti le diverse professionalità che operano all’interno della Tv pubblica, per essere da stimolo per i loro percorsi formativi e professionali futuri.

La referente dei progetti di alternanza per il Liceo Campanella, Michela Cimmino, ha parlato di una giornata “di alto valore formativo per i nostri studenti, che hanno avuto modo di toccare con mano come si svolge il lavoro nella sede regionale della Tv pubblica, guardando alla Rai come un’istituzione al passo con i tempi, aperta alle scuole e al territorio, che ha raccolto la sfida della comunicazione 2.0 ed è in grado di offrire molteplici opportunità professionali ai giovani”. Soddisfazione per la collaborazione con il Liceo Campanella da parte delle responsabili Anna Bruna Eugeni e Sara Dente che hanno evidenziato “le molteplici finalità del progetto Rai porte aperte per avvicinare la Rai ai giovani e i giovani alla televisione pubblica, che anche oggi, in uno scenario di cambiamenti epocali per l’informazione e la comunicazione, resta un punto di riferimento per l’informazione e la programmazione di qualità”.

loading...