Pino Aprile e il Movimento Neoborbonico all’Unical per discutere di MalaUnità · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Pino Aprile e il Movimento Neoborbonico all’Unical per discutere di MalaUnità

mercoledì 29 marzo 2017 - 15:40
Print Friendly, PDF & Email

ARCAVACATA DI RENDE (COSENZA) – Si terrà domani, giovedì 30 marzo, alle ore 14.45 presso l’aula Solano, cubo 19/B ponte carrabile, del Dipartimento di Lingue e Scienze dell’Educazione, il 75° seminario del progetto scientifico-didattico Pedagogia della R-Esistenza, giunto al sesto anno di attività.

Dopo i saluti delle Autorità accademiche, sarà Michele Inserra, giornalista de Il Quotidiano del Sud, ad introdurre i lavori del convegno, coordinati dai docenti Unical Giancarlo Costabile e Rossana Adele Rossi. Toccherà poi a Pino Aprile, autore del best seller Terroni, e a Gennaro De Crescenzo, Presidente del Movimento Neoborbonico, discutere il tema dell’iniziativa: Unità o MalaUnità? Che cos’è stato davvero il nostro Risorgimento? E’ previsto in chiusura uno spazio dedicato al dibattito, che sarà aperto dalla giovane studiosa calabrese Chantal Castiglione.
“E’ arrivato il momento, dichiara Giancarlo Costabile, di indagare scientificamente le tante, forse troppe, zone d’ombra che avvolgono la genesi della nostra storia nazionale. Dobbiamo liberarci dell’agiografia risorgimentale se vogliamo capire fin in fondo le fratture profonde che attraversano carsicamente la Nazione. L’Italia, chiude Costabile, è a distanza di 156 anni un Paese ancora diviso territorialmente. Non possiamo e non dobbiamo abbandonarci alla rassegnazione di vedere le nostre terre ridotte ad un deserto tartaro: il rilancio del Meridione in una cornice unitaria passa anche dalla rilettura di tanti luoghi del nostro passato”.

loading...