Liceo Campanella e Ordine degli Avvocati per l’alternanza scuola – lavoro · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Liceo Campanella e Ordine degli Avvocati per l’alternanza scuola – lavoro

venerdì 17 febbraio 2017

LAMEZIA TERME (CATANZARO) – L’Ordine degli Avvocati di Lamezia Terme collaborerà con il Liceo Campanella nell’ambito dell’alternanza scuola – lavoro, l’opportunità di svolgere un determinato numero di ore di stage presso aziende, studi professionali, associazioni, resa obbligatoria per gli studenti del triennio di tutti gli istititui superiori dalla legge 107, la cd “Buona Scuola”.

Il progetto, che ha come referente la docente dell’istituto Antonella Massimo, riguarderà in particolare gli studenti del Liceo Economico – Sociale che potranno collaborare, per il numero di ore previste nel programma, con gli studi professionali di avvocati lametini, assistere ad alcune udienze in tribunale, cominciare ad acquisire competenze ed esperienze di base della pratica forense. Tra i progetti in programma, proposta dall’avvocato Nicoletta Perri, anche la collaborazione con il Tribunale dei Minori e la messa in scena della drammatizzazione di un processo, per mettere insieme le esperienze a acquisite sul campo e l’arte teatrale, da sempre uno dei punti cardine dell’offerta formativa del Liceo Campanella.

L’avvio del percorso di collaborazione è stato segnato da un incontro con gli studenti, al quale hanno preso parte numerosi avvocati lametini. Dal Presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Lamezia Terme Antonello Bevilacqua, soddisfazione per l’apertura del Liceo Campanella “a un’esperienza formativa e professionale che, al di là dell’obbligo previsto dalla riforma, rappresenta per i giovani un primo contatto diretto con il mondo del lavoro, un passaggio dalla teoria alla pratica che può aprire prospettive concrete per il futuro”.

Per la docente Michela Cimmino, che coordina i progetti di alternanza per il Campanella, “sono anni che il nostro istituto porta avanti progetti di incontro tra mondo della scuola e mondo del lavoro, molto prima dell’obbligo introdotto con l’ultima riforma. Si può essere d’accordo o no con la riforma, ma bisogna guardare ai fatti: qui non ci sono studenti che vanno nei McDonald’s, qui non c’è nessuno sfruttamento, ma un’opportunità di formazione completa che porta gli studenti a interrogarsi sul proprio futuro e a mettere in campo già negli anni delle scuole superiori le competenze acquisite in classe”.

Per il dirigente Giovanni Martello “la collaborazione con gli avvocati lametini contribuisce a qualificare ulteriormente l’offerta del nostro istituto, da sempre in prima linea sui temi della legalità e della buona cittadinanza. Come scuola non diamo delle soluzioni preconfezionate ai nostri studenti – soluzioni che oggi nessuno può dare ai giovani o chi promette di darle vende solo illusioni ai giovani – ma strumenti per essere competitivi in uno scenario economico italiano ed europeo in costante trasformazione”

loading...