Il “Menù tipico lametino” prova ad imporsi fuori dai confini regionali · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Il “Menù tipico lametino” prova ad imporsi fuori dai confini regionali

sabato 11 febbraio 2017

LAMEZIA TERME (CATANZARO) – Attraverso l’importante sinergia tra alcuni soggetti operanti nel campo della promozione del territorio, in particolare tutto ciò che riguarda la valorizzazione della produzione enogastronomica tipica e il Menù tipico lametino, ideato dal ricercatore del settore Gianfranco Caputo, cercherà di imporsi al di fuori dai confini regionali partecipando all’importante evento fieristico internazionale “Agri e slow Travel Eat Araund the world” promosso dall’Ente Fiera Promo Berg di Bergamo.


Si tratta di un evento ruotante attorno alle quattro parole chiave che guidano l’evento: Agricoltura, Cultura, Turismo e Sostenibilità, con un focus sul Cibo, sempre protagonista assoluto, rappresentando un potente fattore di identità culturale, in grado di descrivere i luoghi nella loro totalità attraverso storie, tradizioni, economia e modelli di produzione agricola.
I soggetti promotori che hanno coinvolto diversi operatori del lametino e non solo sono: l’Unpli Calabria e la Pro Loco di Lamezia Terme che si occuperanno di promozione turistica mentre l’Accademia delle tradizioni popolari guidata da Nicolino Volpe e SoS cucina chef a domicilio, con le professionali Antonella Zucca e Antonella Stranges cureranno la parte che riguarda le varie proposte degustative attraverso i prodotti offerti dalle aziende Calabresi.
Per la Calabria citiamo: Azienda Agricola Aloe con il suo olio EVO le pietre di Maida, il pastificio Cardamone di Soveria Mannelli, l’Antica gelateria Belvedere di Pizzo Calabro, il salumificio Marvella di Tiriolo, il Caseificio Brizzi di Acconia Curinga, mentre per il Menù titpico lametino hanno aderito le seguenti eccellenze del territorio: Salumificio Artigianale Alfonso Calabria, il Panificio D’Auria, Olio Evo dell’azienda Romanello, la gelateria il canta galli di Francesco Mastroianni, la pasticceria del Bar Roma di Ivan Caparello.
Il Menù tipico lametino sarà allocato in un padiglione nel quale si troveranno le tipicità di ogni Regione Italiana e sarà quindi un ottima opportunità per promuovere le nostre eccellenze in campo nazionale.
Tutta la fase organizzativa e i rapporti con l’Ente Fiera di Bergamo sono tenuti dal Presidente Unpli Calabria Vincenzo Ruberto.

loading...