“Laudato sì l’urlo profetico di Papa Francesco”, il nuovo lavoro di Francesco Garofalo · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

“Laudato sì l’urlo profetico di Papa Francesco”, il nuovo lavoro di Francesco Garofalo

venerdì 30 dicembre 2016 - 12:03
Print Friendly, PDF & Email

imageLa conversione a un’ecologia integrale, la necessità di ripensare paradigmi e modelli di sviluppo che troppo spesso dimenticano l’uomo, la cura del Creato come urgenza sotto gli occhi di tutti, il nuovo umanesimo.


Tutti problemi e temi che si intrecciano nell’Enciclica di Papa Francesco Laudato sì e che, identificando le criticità del presente, sembrano indicare un invito al dialogo, al confronto, alla riflessione seria, non solo, come è evidente, all’interno della Chiesa.
Il nuovo lavoro curato da Francesco Garofalo, Presidente del Centro Studi “Giorgio La Pira” di Cassano All’Ionio: “Laudato sì l’urlo profetico di Papa Francesco”, è il frutto della collaborazione a più voci.
Infatti, le riflessioni di Mons. Francesco Savino, Vescovo della Diocesi di Cassano All’Ionio, del Cardinale Gualtiero Bassetti, Arcivescovo di Perugia – Città della Pieve, di Mons. Franco Appi, Assistente Ecclesiastico dell’Icra (Associazione Rurale Cattolica Internazionale), di Carlo Costalli, Presidente Nazionale del Movimento Cristiano Lavoratori, di Enzo Romeo, Giornalista, Caporedattore e Vaticanista del Tg2, di Vincenzo Conso, Segretario Generale dell’Icra (Associazione Rurale Cattolica Internazionale), di Riccardo Milano, Responsabile delle relazioni culturali dell’Ufficio Presidenza di Banca Popolare Etica e di Luca Fiorani, Responsabile di EcoOne del Movimento dei Focolari, ricercatore presso l’Enea e docente presso la Lumsa “Roma Tre” e “Torvergata”, ne fanno un testo magisteriale di alto profilo, che chiede diverse angolazioni di vedute.
Un testo agile che da un lato presenta contributi non lunghi, ma che dall’altro rende conto di competenze diverse. E questo con il desiderio di poter aiutare le persone a comprendere dopo un anno un’Enciclica che, nella sua ricchezza, rivela anche complessità.
Un testo tutto da scoprire, dalle questioni che riguardano la politica internazionale e di governance del pianeta. Così come le pagine dedicate ai problemi della casa, del lavoro e della terra che rimangono fondamentali e che, non a caso, il Papa ha sottolineato anche nel suo viaggio negli Stati Uniti, e non solo. Di più, il testo si apre con la frase “Laudato sì, mi Signore” e si conclude con un invito che ne sembra l’eco armonico: “Insieme a tutte le creature, camminiamo su questa terra cercando Dio, perché “se il mondo ha un principio ed è stato creato, cerca chi lo ha creato, cerca chi gli ha dato inizio, colui che è il suo Creatore”.

loading...