Lameziaeuropa, sottoscritto accordo realizzazione studio di pre-fattibilità tecnica ed economica per il porto turistico Marina di Lamezia · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Lameziaeuropa, sottoscritto accordo realizzazione studio di pre-fattibilità tecnica ed economica per il porto turistico Marina di Lamezia

giovedì 1 dicembre 2016

imageLAMEZIA TERME (CATANZARO) – Alla presenza del Sindaco di Lamezia Terme Paolo Mascaro, il Presidente della Lameziaeuropa spa Carmelo Salvino ha sottoscritto con i responsabili della società Lodestar del gruppo FG Tecnopolo Alliance Alessandro Bartoli e Marco Gonella l’accordo per la realizzazione dello studio di pre–fattibilità tecnica ed economica per il porto turistico localizzato dell’area ex Sir di Lamezia Terme, primo step fondamentale per lo sviluppo complessivo del Progetto Waterfront su cui Lameziaeuropa è impegnata da diversi anni, d’intesa con Asicat oggi Corap, anche attraverso la ricerca di investitori nazionali ed internazionali, la partecipazione a due edizioni di EIRE a Milano, la realizzazione dell’idea di Masterplan di sviluppo dell’area in collaborazione con Progetto Turismo, i rapporti avviati con il Gruppo Condotte gestore del porto di Lipari per un collegamento veloce strutturato tra la Calabria e le Isole Eolie in stretta connessione funzionale con l’aeroporto internazionale di Lamezia.
“La realizzazione dello studio di fattibilità tecnica e finanziaria per il Porto Turistico – hanno detto il Sindaco di Lamezia Terme Paolo Mascaro ed il Presidente di Lameziaeuropa Carmelo Salvino – rappresenta un ulteriore concreto strumento molto importante, dopo l’inserimento dei giorni scorsi del territorio Lametino tra quelli individuati dalla Regione Calabria tra le aree di crisi non complessa su cui poter attivare la finanza dedicata prevista dalla legge 181/89, per il rilancio produttivo dell’area industriale di Lamezia quale Polo di attrazione e sviluppo per l’intera Calabria”.
La necessità di dotarsi di uno specifico studio di fattibilità tecnica riguardante il porto turistico è legata anche alla prossima uscita di bandi regionali finanziati con circa 120 milioni del Por Calabria finalizzati a sviluppare nella regione nuova portualità turistica, allo stato carente in rapporto con i circa 800 km di coste presenti, oltreché a potenziare gli scali già presenti, nonché alla possibilità di partecipare, tecnicamente attrezzati, ad altri bandi di finanziamento anche diretti da parte dell’Unione Europea per progetti interregionali rivolti in particolare alle regioni del Mezzogiorno che prevedono importanti risorse finanziarie a supporto degli stessi.
In particolare la proposta presentata dal gruppo FG Tecnopolo Alliance prevede la realizzazione nell’area ex Sir di Lamezia Terme di un nuovo comparto turistico di target elevato da proporre sul mercato internazionale caratterizzato da un’ampia darsena interna, da una edificazione di pregio architettonico ed ambientale realizzata secondo i più recenti indirizzi di sostenibilità, da alcune attrattive ricreative tra cui un parco acquatico ed un campo da golf da 18 buche.
Accanto allo sviluppo turistico è previsto anche uno sviluppo industriale dell’area di Lamezia Terme legato all’insediamento di nuovi investimenti produttivi strettamente connessi con la realizzazione del porto e del comparto turistico in settori economici quali la cantieristica ed il rimessaggio nautico, la bioedilizia, la domotica, le energie rinnovabili, la bio-agricoltura.
Lo studio di fattibilità sarà realizzato entro marzo 2017 e sarà sottoposto alla validazione del Nucleo Regionale di valutazione e verifica degli investimenti pubblici della Regione Calabria.

loading...

Cultura