Al via al Liceo Scientifico “Galilei” attività incentrate su formazione persona · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Al via al Liceo Scientifico “Galilei” attività incentrate su formazione persona

mercoledì 26 ottobre 2016 - 17:41
Print Friendly, PDF & Email

rocca_incontriLAMEZIA TERME (CATANZARO) – Il Liceo Scientifico “Galileo Galilei”, in sinergia con le associazioni e le risorse proprie del territorio, anche quest’anno propone alla sua giovane utenza una serie di attività incentrate sulla formazione integrale della persona umana, che ne sappia indirizzare la crescita come soggetti consapevoli e cittadini responsabili.

Ed è proprio la tematica inerente alla “responsabilità individuale” che la scuola ha pensato di sposare nei convegni e negli incontri promossi per questo anno scolastico. Il messaggio iniziale da trasmettere ai ragazzi è la responsabilità prima di tutto verso se stessi, verso la cura del proprio corpo, messaggio tradotto dal termine “prevenzione”. In questa ottica la partecipazione del Liceo al “progetto Martina” in ricordo della giovane scomparsa per tumore alla mammella.

Gli studenti delle quarte classi saranno coinvolti in un incontro previsto il 10 dicembre tenuto da oncologi e personale specializzato che informeranno e spiegheranno come adottare stili di vita sani e corretti, metodologia primaria per la lotta ai tumori. La cura verso se stessi si traduce anche in possibilità di aiutare gli altri, è con questo intento che la scuola aderisce al progetto Avis, in accordo con il Leo Club promotore dell’evento, proponendo agli studenti maggiorenni un calendario scandito in tre incontri: il 5 novembre l’informativa sanitaria da parte di medici e personale volontario sull’emodonazione, l’11 novembre si procederà con una predonazione in cui i ragazzi potranno usufruire dell’analisi ematologica personale, ed infine la raccolta del sangue il 26 novembre.

L’etica della responsabilità è la tematica su cui verteranno anche gli incontri previsti con docenti e ricercatori universitari. Al momento sono in programma due lectio: il 2 dicembre per le quinte classi il prof. Martino Michele Battaglia, autore del saggio filosofico-politico “Amici e nemici della società aperta”, darà una rielaborazione in chiave moderna del pensiero popperiano, chiamando in causa l’agire di ciascuno e le sue conseguenze in ambito comunitario; poi ci sarà la lectio, in data da concordare, del prof. Emanuele Rotundo, docente di teologia dogmatica all’Università Gregoriana di Roma che ha di recente proposto una interessante interpretazione teologica della Divina Commedia, dall’incontro si trarranno spunti di riflessione sull’agire morale.

In una società come quella attuale, in cui sempre più si assiste ad un progredire della deresponsabilizzazione dell’individuo, il Liceo sposa la visione coerente all’imperativo etico di Jonas: “Agisci in modo tale che gli effetti della tua azione siano compatibili con la continuazione di una vita autenticamente umana”. Il messaggio non è solo umanistico,  in ambito tecno-scientifico si è tradotto nella partecipazione attiva degli studenti alla competizione Student-Lab, all’interno dell’alternanza scuola lavoro, che, nel mese di ottobre, li ha visti coinvolti presso il Centro Commerciale Due Mari, in una competizione interprovinciale, con dei progetti miranti a migliorare la qualità della vita. I progetti d’impresa realizzati dalle terze e quarte classi del Liceo, sono stati apprezzati all’interno delle tre categorie della gara: lab.biz , lab.tec, lab.com. In particolare sono risultati vincitori, passando di diritto alle selezioni regionali, gli studenti dell’indirizzo ordinario che, nella categoria commerciale, hanno vinto realizzando una vera e propria campagna di marketing avente come fine la sensibilizzazione dell’opinione pubblica verso la cura e il rispetto delle fasce sociali più deboli: immigrati, anziani, portatori di handicap. Inoltre sono risultati vincitori nella categoria lab.biz, gli studenti dell’indirizzo di scienze applicate, con un videogioco interattivo da loro interamente realizzato, che li ha visti disegnatori e creatori esclusivi di immagini, personaggi, trama e software.

loading...