E’ morta la professoressa Serenella Mastroianni, docente del “Galilei” e presidente dell’associazione “Felice Mastroianni” · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

E’ morta la professoressa Serenella Mastroianni, docente del “Galilei” e presidente dell’associazione “Felice Mastroianni”

lunedì 19 settembre 2016

serenella_mastroianniLAMEZIA TERME (CATANZARO) – E’ morta dopo una lunga malattia la professoressa Serenella Mastroianni. Docente del Liceo Scientifico “Galilei” e Presidente dell’associazione culturale “Felice Mastroianni”, in queste ore è ricordata sui social da tantissimi alunni per la forte impronta che la prof ha lasciato nella loro vita.

Il ricordo di Costantino Fittante, CENTRO ” RIFORME – DEMOCRAZIA – DIRITTI”
“La Prof.ssa Serenella Mastroianni ci ha lasciato. E’ difficile scrivere di Serenella. L’ho avuta Amica e l’abbiamo avuta Socia. Una presenza importante, un impegno non formale ma fortemente collaborativo. Docente ed Educatrice di grandi doti umane e di solida preparazione. Donna di cultura, appartenente ad una famiglia di intellettuali che hanno dato lustro a Lamezia, al Comprensorio e alla Calabria (il Padre Docente di Lettere al Liceo “F. Fiorentino” di Nicastro, lo Zio Felice, il “Poeta Greco di Calabria”, l’altro Zio, Luigi Preside del Liceo “Galluppi” di Catanzaro e, successivamente, Docente di Filosofia all’Unical ). Serenella è stata anche Presidente dell’Associazione “F. Mastroianni”, Sodalizio con il quale il Centro, in collaborazione, ha realizzato iniziative di grande spessore culturale.
Serenella lascia un vuoto incolmabile. Ci macheranno il suo sorriso aperto, il suo sguardo acuto, i suoi suggerimenti e le sue osservazioni pertinenti e sempre costruttivvi, l’attenzione con la quale seguiva la vita del Centro, l’affetto verso ciscuno di noi e dei nostri figli o nipoti che l’hanno avuura Insegnante rigorosa e aperta. Ciao serenella. Non potremo dimenticarti”.

loading...