La Polizia Locale non va in vacanza, impegno su strada per l’esodo estivo: bilancio sommario dei primi sette mesi con multe ed arresti · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

La Polizia Locale non va in vacanza, impegno su strada per l’esodo estivo: bilancio sommario dei primi sette mesi con multe ed arresti

lunedì 8 agosto 2016

polizia_localeLAMEZIA TERME (CATANZARO) – Nel mese di agosto, nonostante i turni di ferie, verrà garantita una presenza massiccia su strada, con servizi mirati al contrasto ed alla prevenzione delle infrazioni più pericolose per la circolazione veicolare; verranno altresì garntiti, tutti i servizi ordinari anche in occasione di tutte le manifestazioni organizzate dall’Amministrazione Comunale.

Particolare attenzione verrà posta alla prevenzione e repressione di infrazioni in materia di abbandono di rifiuti.

Intanto alla vigilia delle ferie estive, come da consuetudine, la direzione del Corpo intende tracciare un bilancio relativo alle attività dei primi sette mesi dell’anno. La statistica conforta ampiamente l’impegno del Dirigente , dell’Ass.re al ramo e del Sindaco, del personale, Vice Comandante, Ufficiali, ed operatori, che, nonostante una forza organica sempre più scarna, hanno fatto registrare un trend di produttività in ascesa rispetto all’anno precedente, assicurando numerosi servizi della cittadinanza, soprattutto delle fasce più deboli.

All’amministrazione tutta, ed ai componenti il Corpo, va il sentito ringraziamento del Comandante.

Nei primi sette mesi l’attività sanzionatoria si attesta su circa 7.500 accertamenti di violazioni al codice della strada. Si registra una impennata sostanziale nei verbali per per guida senza cintura di sicurezza. Imponente anche l’attività in materia di vigilanza commerciale amministrativa e decoro urbano: oltre 60 i verbali in materia di commercio fisso ed itinerante, con 20 sequestri di merce (circa 2000 i pezzi sequestrati), e la bonifica quasi completata del territorio dalle affissioni abusive (oltre 40 verbali).

Il tutto unitamente alle attività routinarie, ad indicare un impegno costante e mirato, che sta dando risultati notevolissimi.

Straordinario ed oltre ogni aspettativa il risultato sul fronte della Polizia giudiziaria, ambientale ed edilizia.

Ben 9 gli arresti, di cui 8 in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare, (da ricordare su tutte l’operazione “On the road”), oltre 40 notizie di reato trasmesse, circa 60 persone denunciate, numerosi accertamenti e verbali in materia di tutela dell’ambiente. Si registra, purtroppo, sul fronte della Polizia Giudiziaria, ancora una sparuta frangia di persone intolleranti alle regole del vivere civile, che cercano, in ogni modo e con ogni mezzo, di ostacolare, la necessaria azione a tutela della legalità portata avanti da chi ha istituzionalmente il dovere di farlo. Di oggi, infatti, l’ultima denuncia alla Procura della Repubblica, di un cittadino reo di oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale, ai danni di un M.llo della Polizia Locale.

Per quanto riguarda gli incidenti, circa 100 sono quelli rilevati, di cui tre con esito letale, segno tangibile che in materia di sicurezza stradale non bisogna mai abbassare la guardia.

Non trascurabile è la sinergia attuata con la locale A.G., che ha dimostrato fiducia nelle donne e negli uomini della municipale, tanto da affidare attività di indagine delicate relativi a reati anche di non di specifica competenza della Polizia Locale.

Fondamentale il contributo del Corpo nell’attività del controllo veicolare, che, unitamente all’impegno delle altre forze di Polizia, ha quasi azzerato una cattiva quanto pericolosissima violazione diffusa tra i motociliclsti e ciclomotoristi. E’ raro in città scorgere un centauro senza il casco.

Stategico ed irrinunciabile anche l’impegno degli uffici interni, che oltre a sobbarcarsi il carico ulteriore di lavoro derivante dall’incremento dell’ attività esterna, contribuiscono giornalmente in maniera determinante, con grande spirito di sacrificio, ai servizi operativi su strada.

In questo contesto l’ auspicio di tutti è che, il Corpo, possa a breve giovarsi di ulteriori innesti, nelle forme e nei termini attualmente consentiti dalle disposizioni di legge vigenti, di tal che si possa fornire alla città, un servizio sempre più all’avanguardia, come Lamezia Terme merita.

loading...