Tante le associazioni lametine pronte a costituire la Consulta · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Tante le associazioni lametine pronte a costituire la Consulta

venerdì 1 aprile 2016

LAMEZIA TERME (CATANZARO) – “Ribadisco quanto già affermato in presedenti occasioni, durante la campagna elettorale e da Sindaco, grazie alle associazioni che la Città , attraversata da una grave crisi di cui tutti siamo consapevoli,  ha mantenuto quella vivacità necessaria a promuovere quanto di positivo abbiamo sul nostro territorio e nel contempo ha creato opportunità di sviluppo economico dando ossigeno alle attività ricettive e commerciali, anch’esse avvolte dalla drammatica crisi”.

Con questa affermazione, il Sindaco Paolo Mascaro si è presentato alla riunione svoltasi nella sede della Pro Loco lametina, promossa da alcune associazioni impegnate a costituire la Consulta delle Associazioni.

All’incontro erano presenti le più significative organizzazioni di volontariato operanti in Città.

La riunione è stata introdotta dal Presidente delle Pro Loco calabresi Vincenzo Ruberto al quale sono seguiti numerosi interventi dei rappresentanti delle associazioni cittadine.

Nel corso del dibattito è emersa la volontà di definire il percorso che darà vita alla Consulta, considerata dal Sindaco e dai presenti, strumento utile e importante da affiancare ai settori comunali di competenza al fine di armonizzare le iniziative sul territorio.

L’iter burocratico prevede l’assegnazione del regolamento alla commissione consiliare competente, per poi passare all’approvazione definitiva in Consiglio Comunale.

Il Sindaco si è impegnato a velocizzare l’iter allo scopo di rendere la Consulta operativa prima possibile.

Negli obbiettivi della Consulta, la priorità massima consiste nell’inserirsi nelle opportunità che offrono i bandi Europei.

La Consulta propone e collabora alla realizzazione di iniziative intese a favorire l’integrazione e il raccordo tra le associazioni locali, a diffondere l’informazione, a promuovere lo sviluppo di attività e manifestazioni congiunte nell’ambito di progetti condivisi.

Terminata la fase burocratica con l’approvazione in Consiglio Comunale della Consulta che si tramuterà in Consulta Comunale delle Associazioni, il Sindaco convocherà le Associazioni facenti parte, per eleggere il Presidente che la guiderà per un quadriennio e tutti gli altri organismi statutari.

Qualsiasi Associazione regolarmente registrata potrà richiedere l’iscrizione alla Consulta Comunale delle Associazioni.

loading...