San Pietro a Maida, ad Alfredo Citrigno premio alla Cultura dell’Umanità · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

San Pietro a Maida, ad Alfredo Citrigno premio alla Cultura dell’Umanità

mercoledì 9 marzo 2016

citrigno_premioSAN PIETRO A MAIDA (CATANZARO) – Un premio alla Cultura dell’Umanità è stato assegnato nei giorni scorsi al presidente del Centro Clinico San Vitaliano Alfredo Citrigno nel corso del Festival “Ali sul Mediterraneo 2016” che si è svolto a San Pietro a Maida in provincia di Catanzaro.

Ideato dal presidente dell’associazione Nico Serratore e dalla stilista e direttrice artistica Cristina Medaglia, la manifestazione ha l’obiettivo di attuare  strategie di comunicazione e incontri didattico-culturali capaci di trasformare il territorio calabrese in un luogo sempre più creativo e turistico facendo venir fuori anche i talenti e le eccellenze nascoste, identificando così la Calabria come un Distretto culturale d’Eccellenza.

La consegna del premio è stata motivata per l’approccio di cura, umano ed umanizzante, che gli operatori del Centro Clinico San Vitaliano rivolgono quotidianamente ai pazienti affetti da gravi patologie degenerative neuromuscolari quali la Sclerosi laterale amiotrofica (Sla) e la Sclerosi Multipla. Un approccio assistenziale che va oltre la terapia e che pone il Centro Clinico San Vitaliano tra i centri d’eccellenza italiani nella cura delle malattie muscolari neurodegenerative.

“Un premio- ha detto il presidente Citrigno – che ci riempie d’orgoglio e che dedico a tutti gli operatori che lavorano all’intero del Centro Clinico che, con dedizione e professionalità, oltre a prendersi cura, riescono a dare quel prezioso sostegno umano sia ai pazienti sia ai familiari, rendendo così più sopportabile la convivenza con patologie che necessitano di una massiccia dose di coraggio per riuscire ad accettare.

Ringrazio il presidente Nico Serratore ed il direttore artistico Cristina Medaglia che ci hanno insignito di questo importante riconoscimento che ci da lo sprono giusto per continuare nel nostro impegno quotidiano mettendo al centro il paziente con le sue esigenze e la sua dignità e la famiglia con i suoi bisogni”.

loading...