Nicolino Volpe eletto nuovo Presidente Nazionale dell’Accademia delle Tradizioni Popolari Calabresi · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Nicolino Volpe eletto nuovo Presidente Nazionale dell’Accademia delle Tradizioni Popolari Calabresi

mercoledì 18 novembre 2015

imageLAMEZIA TERME (CZ) – Sarà Nicolino Volpe il nuovo Presidente Nazionale dell’Associazione ACCADEMIA delle TRADIZIONI POPOLARI CALABRESI. Eletto all’unanimità alla riunione del direttivo, Volpe subentra al presidente uscente Gianfranco Caputo il quale è rimasto in carica per due mandati consecutivi.

“A chi si chiede se la mia presidenza sarà di continuità o di cambiamento, rispondo che continueremo a crescere mantenendo quegli standard all’insegna del solco tracciato dal mio illustre predecessore nonché amico, Gianfranco Caputo che ci hanno permesso di essere un’importante realtà e punto di riferimento per tutta la comunità Calabrese nell’Italia e nel mondo” ha dichiarato il neo presidente.

Quarantasette anni, lametino, Volpe nell’ultimo quadriennio ha ricoperto la carica di tesoriere, ruolo che gli ha permesso di contraddistinguersi per serietà e capacità.

Inoltre, il neo presidente vuole informare che a breve sarà presentato ufficialmente tutto il programma delle iniziative per l’anno 2016 che si annuncia ricco di grandi eventi e novità tra cui, quella dell’istituzione di un concorso culinario denominato PIATTO TIPICO LAMETINO dove,  per la prima volta in assoluto, tutta la popolazione sarà chiamata ad una consultazione pubblica per esprimere la propria volontà attraverso delle preferenze, per stabilire i piatti della cucina tipica e soprattutto i piatti che rappresenteranno i Lametini.

Infine, il presidente dell’Accademia delle Tradizioni Popolari Calabresi, crede fermamente nella collaborazione con le altre associazioni operanti sul territorio e puntualizza che, tutti gli eventi saranno realizzabili solo con l’appoggio di una classe politica efficiente e laboriosa che ci aiuti nelle nostre programmazioni annuali, rispettando il nostro carattere apolitico e apartitico.

loading...