“San Martino senza glutine”, convegno dedicato alla celiachia · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

“San Martino senza glutine”, convegno dedicato alla celiachia

lunedì 16 novembre 2015

imageLAMEZIA TERME (CZ) – Si è tenuto sabato 14 novembre, presso le Cantine Statti, l’importante convegno “San Martino senza glutine” promosso dall’AIC Calabria Onlus (Associazione Italiana Celiachia), malattia cronica causata dall’intolleranza al “glutine”, proteina contenuta in molti cereali.

L’obiettivo del convegno era sensibilizzare la popolazione a questa malattia: al momento si conta che 1 persona su 100 sia affetta da celiachia e anche molti sportivi hanno scoperto di esserne affetti. Lo sport e la celiachia rappresentano un connubio difficile, ma nello stesso tempo possibile attraverso un’alimentazione bilanciata e totalmente priva di glutine.

Ha aperto la cerimonia Salvatore D’Augello, referente nazionale AIC, il quale ha portato la sua testimonianza diretta e il suo lavoro come volontario in AIC . E’ stata quindi la volta di Anna Cannizzaro, presidente AIC Calabria che ha spiegato la nascita e la crescita dell’associazione, sia in Calabria che a livello nazionale. Prezioso l’intervento della Dott.ssa Mimma Caloiero, gastroenterologa e pediatra presso l’Ospedale “Giovanni Paolo II” di Lamezia Terme, la quale ha spiegato che la celiachia ha avuto i suoi primi esordi documentati già in antichità. Essa si manifesta in diversi modi, i suoi sintomi sono generici e spesso poco precisi, alle volte, addirittura, si può essere affetti della malattia senza neanche accorgersene, in quel caso si tratta di celiachia silente.

Chiude il dibattito la dottoressa Paola Scalese, biologa nutrizionista, che ha illustrato gli aspetti dietetici dando utili consigli nutrizionali e spiegando quali sono i cereali che non contengono glutine e possono essere utilizzati nella normale alimentazione.

Le conclusioni della serata sono state affidate ad Antonio Cantaffa, referente del progetto “Alimentazione Fuori Casa”, progetto che nasce dall’esigenza dell’Associazione Italiana Celiachia di creare una catena di esercizi informati sulla celiachia che possano offrire un servizio idoneo alle esigenze alimentari dei celiaci. Infatti, ad oggi, sono molto poche le strutture attrezzate per far fronte a questa malattia.

E per sensibilizzare più strutture possibili a questo problema, la Calabria è in prima linea in questo progetto: infatti, oggi, si terrà a Lamezia Terme c/o il vecchio Ospedale (Via Sottotenente Notaro, 2), un corso di aggiornamento gratuito rivolto a tutti i ristoratori.

La serata si è conclusa in bellezza, con un corso di cucina tenuto da cuochi professionisti che hanno dato una dimostrazione pratica sulla preparazione di pasta, pizza e dolci con farine ovviamente senza glutine, per la gioia dei partecipanti che hanno potuto successivamente gustare queste e altre prelibatezze preparate nel corso della giornata dai cuochi stessi e da alcuni volontari AIC.

loading...