Protesta lavoratori aeroporto, Colosimo (Sacal): “Distruggere non è chiedere giustizia, ma calpestare la libertà altrui” · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Protesta lavoratori aeroporto, Colosimo (Sacal): “Distruggere non è chiedere giustizia, ma calpestare la libertà altrui”

mercoledì 10 giugno 2015

Presidente_Sacal_Massimo_ColosimoLAMEZIA TERME (CZ) – A seguito dei disordini causati dai lavoratori all’aeroporto di Lamezia Terme, che, precisiamo, non sono dipendenti della SACAL SpA, il presidente della Società Aeroportuale Calabrese, Massimo Colosimo, dichiara quanto segue:

“Pur comprendendo le ragioni dei lavoratori che hanno il diritto costituzionale di manifestare, sono assolutamente contrario e biasimo fortemente le azioni di protesta che sfociano nella inciviltà e nella violenza. Quello a cui abbiamo assistito in aeroporto non è stata una manifestazione di chi si batte per una giusta causa. Impedire l’accesso ai nostri passeggeri in partenza, a cui chiedo scusa per il disagio, distruggere, per puro atto di vandalismo, gli schermi e le sedute presenti in aerostazione non è chiedere giustizia e solidarietà ma semplicemente calpestare la libertà altrui e recare danno al lavoro di altri lavoratori.

Ringrazio le Forze dell’Ordine e tutti i dipendenti della Sacal che, nonostante i momenti di tensione, hanno comunque assicurato lo svolgimento delle attività aeroportuali”.

 

 

loading...