Ultimi atti Giunta Speranza, intitolazione strade ed edifici. Palazzo Panariti al maestro Carlo Rambaldi · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Ultimi atti Giunta Speranza, intitolazione strade ed edifici. Palazzo Panariti al maestro Carlo Rambaldi

giovedì 4 giugno 2015 - 15:53
Print Friendly, PDF & Email

rambaldi_etLAMEZIA TERME (CZ) – Ieri sono stati pubblicati sul sito del Comune, nella sezione Albo Pretorio, gli atti relativi alle decisioni della Giunta Speranza, di intitolare alcune strade, palazzi a personaggi o semplici cittadini distintisi per motivi particolari.

E allora, è stato deciso di intitolare la strada comunale già denominata via Cialdini ad Angelina Romano, bambina di nove anni uccisa dalla repressione dell’esercito piemontese comandato dal generale Cialdini dopo l’unificazione d’Italia;

Ponte nuovo su Via del Progresso da intitolare alla memoria di Vincenzo Andreotti operaio lametino e di tutti i lavoratori morti per incidenti sul lavoro;

Area Mercatale in località Anzaro, tra via Cataldi e via Salvemini a Sambiase (già intitolata) alla memoria di Pino Cosentino consigliere comunale di Lamezia Terme già Presidente dell’Ente Fiera;

Biblioteca di Palazzo Nicotera da intitolare alla memoria del Preside Oreste Borrello grande figura intellettuale e studioso;

Casa del Libro Antico da intitolare alla memoria dell’on. prof.ssa Graziella Riga scomparsa nel maggio 2012 più volte consigliere comunale;

Il Giardino Botanico di Dosso Comuni alla memoria dell’astronomo Massimo Cimino illustre scienziato che con le sue scoperte e la sua fama ha dato prestigio e onore alla terra di Calabria e a Nicastro da cui ha avuto i Natali;

 Il Museo della Memoria a ricordo di Natale Proto assessore comunale;

La sala polivalente di Palazzo Nicotera alla memoria di Vittorio Fittante più volte consigliere comunale e consigliere provinciale .

Considerato che i cittadini abitanti in contrada Carrà Cosentino, avvertendo l’enorme disagio quotidiano per la mancanza di numerazione civica e per sopperire alle notevoli disfunzioni sul recapito della corrispondenza, hanno richiesto al Comune di intitolare la strada comunale compresa tra la rotatoria della Cantina Bruzia e l’incrocio per l’Autostrada SA-RC, l’Amministrazione ha accolto la proposta di denominare la strada in parola, titolando alla memoria del Sovrintendente della Polizia di Stato Pietro Caligiuri.

C’è da sottolineare, tra le altre cose, la decisione di intitolare il Palazzo Panariti a Carlo Rambaldi, artista di grande rilievo internazionale per le sue opere in campo cinematografico. Rambaldi ha contribuito a rivoluzionare il cinema mondiale tramite le sue invenzioni sceniche a partire degli anni ’60 dello scorso secolo; la sua notorietà raggiunse il massimo picco con la creazione del più famoso alieno che il cinema abbia mai conosciuto, E.T. l’extraterrestre, che gli consenti di vincere il premio Oscar per i migliori effetti speciali. Il Maestro Rambaldi all’inizio degli anni 2000 si trasferì a Lamezia Terme per seguire la figlia Daniela con la quale è vissuto fino alla sua scomparsa, avvenuta nel 2012.

E ancora, ritenendo l’Amministrazione, doveroso ricordare la memoria di personaggi illustri appartenenti alla Magistratura, Forze di Polizia e tutori dell’ordine caduti nell’esercizio del dovere, ha deciso di apporre delle targhe alla memoria:

del Giudice Antonino Scopelliti nell’atrio del Palazzo di Giustizia;

dell’Agente di Polizia di Stato Paolo Diano presso gli Uffici dei Servizi Sociali su corso Numistrano;

della Guardia Giurata Antonio Raffaele Talarico presso gli Uffici dei Servizi Sociali su corso Numistrano;

di Michele Agostini d’Aquino in prossimità di Palazzo Stocco;

di Giovanni Prezioso in prossimità di via degli Itali.

Redazione

loading...