Conclusa prima edizione Smau Calabria · LameziaClick LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Conclusa prima edizione Smau Calabria

smau_calabriaLAMEZIA TERME (CZ) –  “Un evento pilota che consente però di inserire la Regione Calabria per i prossimi quattro anni nel circuito nazionale di Smau insieme a Regioni come la Lombardia, il Piemonte, la Toscana, la Campania e molte altre. Ancora una volta abbiamo lanciato un seme che, oltre a produrre i risultati ottenuti in questi due giorni di fiera – che hanno dato rilevanza nazionale alla nostra rete regionale dell’innovazione – consentirà di dare continuità ai processi di innovazione e di valorizzazione dei risultati della ricerca regionale. Non un semplice trailer, quindi, ma l’inizio di un film.”

Con queste parole Mario Caligiuri, Assessore alla Cultura, Istruzione e Ricerca della Regione Calabria fornisce un primo bilancio della due giorni calabrese dedicata all’innovazione per le imprese che si è tenuta alla Fondazione Mediterranea Terina a Lamezia Terme. 7 eccellenze premiate e 15 finalisti sul palco nei 2 riconoscimenti in programma, 40 startup che si sono alternate in brevi presentazioni da 90 secondi, 6 workshop tematici e 2 eventi principali hanno accolto oltre 1.000 tra imprenditori, esperti e visitatori provenienti da tutta la Regione.

A commento dell’evento interviene anche Pierantonio Macola, Amministratore Delegato di Smau che afferma: “ la prima edizione di Smau Calabria ha confermato la ricchezza di questo territorio in termini di innovazione: la Calabria è al primo posto come crescita di startup nell’ultimo anno e questo è un risultato ottenuto grazie all’attività di questa Regione e agli attori che in questa Regione stanno svolgendo un compito importantissimo di creazione e valorizzazione delle eccellenze innovative sul territorio. Questa prima edizione di Smau Calabria è stato un progetto pilota che, grazie agli ottimi risultati ottenuti, poteremo avanti fino a creare un nuovo appuntamento maturo su questo territorio che si svolgerà entro il primo semestre del 2015. Nei prossimi mesi, inoltre, l’attività di Smau volta a favorire l’incontro con l’offerta di innovazione di questa Regione proseguirà con le edizioni di Smau che si terranno in contemporanea ad Expo 2015, in cui faremo incontrare le startup calabresi con le delegazioni B2B di Expo e con la prima edizione di Smau Berlino”.

Gipstech, Spitch e Altrama Italia saranno le startup che avranno l’occasione di presentare il proprio progetto di impresa a livello internazionale nell’edizione di Smau Berlino che si svolgerà in primavera. L’obiettivo sarà da un lato quello di favorire lo sviluppo della startup favorendo l’incontro con il mercato europeo, dall’altra quello di dare una rappresentazione della capacità di innovazione di questa Regione.

Questi due giorni sono stati l’occasione, inoltre per accendere il dibattito su alcuni temi di rilevanza per le imprese come Expo 2015 e opportunità di business per le imprese sul territorio, internazionalizzazione, tra export e innovazione, webmarketing e social Media, internet degli oggetti e nuove frontiere della stampa 3D, e-Commerce, Big data e sicurezza delle informazioni.

Ed è proprio dalle parole dei relatori dei workshop che emerge quanto tali tematiche siano rilevanti per le imprese e le pubbliche amministrazioni. Pierluigi Mazzuca, Direttore Customer & Partner Experience di Microsoft infatti afferma: “il tema dei big data è fondamentale, così come è altrettanto fondamentale il valore dei dati che vengono analizzati e delle informazioni che si riescono a processare, l’importante è che sia semplice riuscire ad analizzarli e visualizzarli con tecnologie familiari, così come deve essere semplice poterli utilizzare facendo leva ad esempio su tecnologie come il cloud computing che rendono più elastica sia la capacità di storage di questi dati sia la capacità di calcolo necessario per avere il livello di analisi sofisticato richiesto dai big data. In questo modo i Big Data possono essere di grande supporto a favore delle Pubbliche Amministrazioni e della gran parte delle Aziende.”

Sul tema dei social media interviene Francesco Frinchillucci, Sales Manager Development & Territory di SAS “Social, Media, Analytics e Cloud – SMAC sono le tecnologie che stanno condizionando e avendo un ruolo sempre più importante nella nostra vita quotidiana, in particolare i social, il web e il mobile producono una quantità di informazioni e di dati che tracciano il nostro comportamento e che consentono quindi alle aziende di interagire con i propri consumatori in modo evoluto. Queste informazioni, che chiamiamo Big Data rappresentano una sfida che le nostre aziende clienti devono affrontare. Oggi vi sono soluzioni di visual analytics che permettono anche alle piccole e medie imprese di accedere in modo facile e graduale, che permettono di democratizzare queste tecnologie e di renderle facilmente accessibili.”

In tema Internazionalizzazione è intervenuto, tra gli altri Nicola Todisco, Responsabile sede Napoli e Responsabile del Centro Sud per il canale di Zucchetti il quale ha affermato che “l’innovazione, la ricerca e lo sviluppo sono elementi fondamentali per supportare l’internazionalizzazione delle imprese. Le startup presenti oggi sono una grande risorsa per le imprese per anticipare il mercato e hanno grandi potenzialità per varcare i confini nazionali. In loro supporto hanno a disposizione tecnologie innovative che facilitano le possibilità che le loro idee si trasformino in business maturi. L’augurio è che possano intraprendere un percorso simile a quello della nostra azienda che da startup si è trasformata in multinazionale, presente in numerosi Paesi del mondo.

 

Infine, in tema di e-Commerce Andrea Spedale, Presidente di Aicel, nel sottolineare come “In Italia l’e-commerce non è ancora ben sviluppato. Certamente questa arretratezza ha conseguenze di tipo economico sulla crescita dei business aziendali in termini di mancate possibilità di espansione e guadagno.Questo in parte è dovuto ad un alone di insicurezza che circonda le attività di vendita on-line. Alone dovuto fondamentalmente ad una scarsa conoscenza del settore e dei meccanismi che lo guidano. L’obiettivo di incontri come questo è proprio quello di evidenziare alle imprese i vantaggi dell’e-commerce per presentarsi al meglio sui mercati internazionali, anche in prospettiva di Expo 2015.”

Commenta

loading...