Festa del Vino, presidente Aicat a primario Greco: “Abbia il coraggio di rinunciare al danaro che proviene dalla vendita di ciò che produce cancro · LameziaClick LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Festa del Vino, presidente Aicat a primario Greco: “Abbia il coraggio di rinunciare al danaro che proviene dalla vendita di ciò che produce cancro

Logo_AICATLAMEZIA TERME (CZ) – Si riporta di seguito la lettera del presidente dell’Aicat ASSOCIAZIONE ITALIANA CLUB ALCOLOGICI TERRITORIALI (www.aicat.net) Aniello Baselice, indirizzata ad Ettore Greco, Primario del Reparto di Oncologia dell’Ospedale di Lamezia, in merito alla Festa del Vino che si terrà a Lamezia e il cui ricavato sarà devoluto al reparto di Oncologia del “Giovanni Paolo II”.“Gentile Dottor Greco, abbiamo appreso da alcune agenzie di stampa che i proventi della Festa del Vino organizzata nella sua città saranno devoluti per l’attività di cura dei tumori svolta dal suo Reparto.

Già ormai dal 1987 la ricerca scientifica indipendente a livello internazionale ha messo in evidenza il legame esistente tra il consumo di bevande alcoliche e il cancro.

Nel 2012 l’AIRC – agenzia dell’OMS deputata alla ricerca sul cancro- ha inserito l’alcol e il suo derivato l’acetaldeide nella prima classe delle sostanze cancerogene in compagnia di amianto benzene e asbesto.

Proprio in questi giorni il Codice Europeo del Cancro ha suggellato l’allarme dell’AIRC e di centinaia di studi internazionali tra cui quello metanalitico dell’Istituto Mario Negri che confermano la natura cancerogena dell’alcol.

Come suo collega posso immaginare e apprezzare il suo impegno in prima linea per dare speranza e futuro alla vita di tante persone. Anche attraverso la ricerca di fondi mai sufficienti per curare più pazienti.

Le chiedo proprio per questo e per il comune impegno che condividiamo per la salute e la difesa della vita umana di documentarsi su quanto ho scritto attingendo informazioni sui siti dell’Istituto Superiore di Sanità – Osservatorio Nazionale sull”Alcol – e sui siti web che parlano del Codice Europeo sul Cancro.

Abbia il coraggio di fare una scelta che mette al primo posto la vita di tante altre persone che Lei come me non vorrebbe mai avere come suoi pazienti da curare.

Abbia il coraggio di rinunciare al danaro che proviene dalla vendita di ciò che produce cancro.

Sono sicuro che non le mancherebbero tante altre forme di solidarietà per il suo lavoro.”

Con fiducia.

Aniello Baselice, Medico
Presidente Aicat- Associazione Italiana dei Club Alcologici Territoriali.

 

Commenta

loading...