Il Museo della Memoria diventa sede regionale Enoteca · LameziaClick LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Il Museo della Memoria diventa sede regionale Enoteca

museo_memoria_lameziaLAMEZIA TERME (CZ) – Come da delibera 162 del 07/05/2014 sono stati assegnati alla Casa dei vini di Calabria, da parte del comune di Lamezia, i nuovi locali del Museo della Memoria, per l’allocazione della Sede Regionale dell’Enoteca, in sostituzione di quelli precedentemente assegnati in quanto non idonei allo scopo.

Superata dunque la polemica tra l’amministrazione della Casa dei Vini di Calabria, nella persona del componente del CDA Salvatore De Biase e il Sindaco di Lamezia Gianni Speranza.

In un incontro tenutosi nei giorni scorsi, presso gli uffici comunali dove ha partecipato il Presidente dell’Enoteca Calabrese Gregorio Mungari Cotruzzolà, Salvatore De Biase assieme al Dr Zucco Salvatore nelle vesti di Dirigente del settore Patrimonio, è stata chiusa l’intesa per la concessione dei nuovi locali da adibire alla Casa dei Vini di tutta la Calabria.

“Lamezia – dichiara De Biase con una nota – grazie all’accordo siglato con l’amministrazione comunale, e quindi col Sindaco della città, avrà la propria sede, ed ospiterà una struttura adeguata ad una residenza vetrina, utile quale spazio per una convegnistica di settore, che si aggiunge alla sede posta presso “Terina” dove sono ospitati gli uffici della Casa dei Vini della Calabria, e dove per scopi pertinenti, a Lamezia, viene affidata dalla Legge istitutiva, la sede della ricerca, innovazione e sperimentazione, di contro assegnando a Cirò, la sede per l’area produttiva.

A breve saranno allestiti i locali, con un arredamento appropriato che ne esalti la storia delle aziende, degli espositori, promuovendo incontri, contatti, e quanto altro utile per la valorizzazione di un settore comunque in crescita.

Negli obiettivi dell’amministrazione dell’Enoteca Calabrese, vi è in atto la stesura della Carta dei vini, un premio per la valorizzazione ed il consumo del prodotto calabrese, ed un progetto “cantine aperte” per offrire a quanti interessati, uno spaccato di eccellenza, che merita una adeguata promozione, osservando contestualmente i mercati esteri ed alcuni gemellaggi enotecali di prestigio extraregionali, per una migliore offerta e promozione dei nostri vini”.

Commenta

loading...