Giornate formative tra Lamezia e Soverato su trattamento riabilitativo bambini autistici · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Giornate formative tra Lamezia e Soverato su trattamento riabilitativo bambini autistici

venerdì 12 settembre 2014

autismoLAMEZIA TERME (CZ) – Si è tenuto nei giorni scorsi a Lamezia Terme e Soverato un corso di formazione concernente l’approccio nel trattamento di riabilitazione dei bambini autistici. L’iniziativa, voluta dalla ex direzione aziendale, è stata programmata a organizzata dall’Unità Operativa Formazione e Qualità dell’ASP di Catanzaro, coordinata dalla dott.ssa Clementina Fittante, d’intesa con l’U..O. Neuropsichiatria infantile di Soverato, diretta dalla dott.ssa Caterina Anoja, e rientra tra quelle proposte dai responsabili delle neuropsichiatrie infantili nell’ambito del Piano di Formazione Aziendale.

Le lezioni sono state tenute dalla dott.ssa Maria Teresa Sindelar, Psicologa e Psicoterapeuta, con numerose esperienze in Europa e nell’America latina, che contribuisce, con i suoi insegnamenti per la cura dell’autismo infantile, alla diffusione del Metodo DIR (Sviluppo, differenze individuali, base-Relazione), un modello di struttura che aiuta i medici, i genitori e gli educatori a condurre una valutazione completa e sviluppare un programma di intervento su misura per le sfide uniche e punti di forza dei bambini con Disturbi dello Spettro Autistico (ASD) e altre sfide dello sviluppo. Il Modello DIR si propone di costruire fondamenta sane per le capacità sociali, emotive e intellettuali. Centrale è il ruolo delle emozioni e degli interessi naturali del bambino essenziali per l’ apprendimento.

Il metodo DIR ha origine dall’organizzazione ICDL (Consiglio interdisciplinare per lo sviluppo e l’apprendimento), che ha sede negli Stati Uniti e in molti altri Paesi del mondo. Promuove e diffonde ricerche, seminari e pubblicazioni sulla prevenzione e il trattamento di disturbi emotivi e di sviluppo durante l’infanzia, nonché programmi di formazione, con apprendimento graduale, su più livelli per attuare nei confronti dei bambini autistici un approccio rivoluzionario per la comprensione e il miglioramento dello sviluppo. La stessa organizzazione rilascerà agli operatori che si sono formati sull’argomento e hanno maturato esperienza sul campo un certificato che riconoscerà il livello di apprendimento conseguito e consentirà ai partecipanti che avranno completato con successo ogni corso di partecipare ai corsi per livelli di formazione ultraspecialistica. Il modello di formazione DIR risponde alle esigenze di coloro che vogliono iniziare a utilizzare i principi del metodo nelle loro comunità, affinché ogni bambino autistico abbia la possibilità di raggiungere il suo pieno potenziale, nel pieno rispetto dei suoi interessi e diritti per l’auto-determinazione.

Il corso altamente qualificante, organizzato dall’ASP di Catanzaro, ha interessato diverse figure specialistiche, che operano nelle strutture aziendali. Alle giornate formative hanno, infatti, partecipato neuropsichiatri infantili, psicologi, terapisti della neuropsicomotricità dell’età evolutiva, logopedisti, infermieri, educatori professionali, tecnici della riabilitazione psichiatrica e tecnici della neuro fisiopatologia, che fanno parte delle neuropsichiatrie infantili, dell’equipe socio psicopedagogica, dei consultori familiari, dei Centri di salute mentale e della Comunità Progetto Sud di Lamezia Terme.

loading...