Protocollo d’intesa tra Calabria Etica e Trame. Botta e risposta tra Speranza e Ruberto · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Protocollo d’intesa tra Calabria Etica e Trame. Botta e risposta tra Speranza e Ruberto

venerdì 6 giugno 2014 - 15:46
Print Friendly, PDF & Email

calabriaetica_trame_intesaLAMEZIA TERME (CZ) – “È doveroso precisare che sia io che gli assessori abbiamo appreso dell’intesa tra la Fondazione Trame e Calabria Etica soltanto ieri mattina dalla lettura dei giornali e dai siti web. Nessuna anticipazione era stata data al Comune né dai dirigenti della Fondazione Trame né dai dirigenti dell’Associazione Antiracket.Il Comune in tutti questi anni ha sempre sostenuto Trame e le iniziative del’Associazione Antiracket e non ha mai interferito sui programmi del festival, sulle scelte degli invitati e sull’organizzazione dell’iniziativa stessa”. Questo è quanto ha dichiarato il sindaco di Lamezia Gianni Speranza, in merito al protocollo d’intesa tra Calabria Etica e Fondazione Trame.

Di seguito la pronta risposta della Fondazione Calabria Etica:

In relazione alle dichiarazioni del sindaco di Lamezia Terme, in merito al protocollo d’intesa tra la Fondazione Calabria Etica e la Fondazione Trame, si precisa quanto segue: “Nemmeno questa Fondazione da me diretta – afferma il presidente Pasqualino Ruberto – hai mai interferito nella gestione e nei programmi delle Amministrazioni locali o di altri Enti. Nel caso richiamato dal sindaco di Lamezia, in merito al Protocollo sottoscritto con Fondazione Trame, abbiamo inteso offrire, un nostro modesto contributo in termini di collaborazione. E questo soprattutto sulla base della nostra mission che tra le tante prerogative, prevede, ed ha previsto negli anni passati, il nostro concreto sostegno alle vittime della criminalità organizzata e dell’usura. Da sempre la nostra Fondazione si richiama alla promozione e alla e diffusione della solidarietà umana, dell’etica e della legalità. Aspetti che evidentemente ben si integrano con quanto Fondazione Trame sta realizzando a Lamezia nell’ambito dell’organizzazione e gestione del “Festival dei libri sulle mafie”, proprio per risvegliarer le coscienze. Questo e non altro – conclude Ruberto – intendiamo veicolare nel nostro lavoro, e anche in questa occasione che ha sancito l’accordo con Trame”.

loading...