Lameziaeuropa, riunita l’Assemblea degli Azionisti. Approvato il bilancio 2013. Appello del presidente della Camera di Commercio Abramo ai principali azionisti · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Lameziaeuropa, riunita l’Assemblea degli Azionisti. Approvato il bilancio 2013. Appello del presidente della Camera di Commercio Abramo ai principali azionisti

venerdì 6 giugno 2014

lameziaeuropaLAMEZIA TERME (CZ) – Presieduta da Marcello Gaglioti, presso la sede della società sita nell’area industriale ex Sir, si è riunita in seconda convocazione con la presenza del 78,01% del capitale sociale l’Assemblea Ordinaria degli Azionisti della LameziaEuropa. L’Assemblea, dopo aver ringraziato sia il Consiglio di Amministrazione che il Collegio Sindacale per il lavoro svolto ed espresso apprezzamento per i risultati conseguiti e le attività promosse dalla società in un contesto economico molto difficile, a maggioranza e con l’astensione di Fincalabra ed Asicat su indicazione della Regione Calabria, ha approvato il bilancio al 31 dicembre 2013, la relazione del Consiglio di Amministrazione sulla gestione e la proposta di copertura della perdita di esercizio pari a 95.195 euro mediante utilizzo delle riserve pari a 465 mila euro.Il presidente Gaglioti ha espresso amarezza a nome del Consiglio di Amministrazione per la presa di posizione non motivata della Regione Calabria in quanto non sono state date indicazioni al consiglio sulle azioni da intraprendere per il futuro ed ha comunque evidenziato che, come da impegno assunto con gli azionisti nella precedente assemblea, si è raggiunto l’obiettivo di una drastica riduzione della perdita di esercizio rispetto al 2012 (95 mila euro rispetto a 356 mila del 2012) ponendo le basi per un possibile pareggio di bilancio nel 2014 in caso di ripresa della fase economica. E’stata inoltre evidenziata la positiva operazione di vendita dei lotti nel corso del 2013 al prezzo promozionale di 10 euro al mq che ha permesso l’alienazione di 5 lotti per circa 54.000 anche mediante dilazioni pluriennali assistite da riservato dominio. Dal 2001 al 2013 si è comunque realizzato l’obiettivo di una rigenerazione produttiva dell’area con l’insediamento di 76 nuove PMI e sono stati alienati lotti per complessivi 970 mila mq.

Il presidente della Camera di Commercio di Catanzaro Paolo Abramo nel corso dei lavori ha lanciato un accorato appello agli altri principali Azionisti a supportare concretamente e con celerità, ognuno per le proprie competenze, le iniziative portate avanti dalla società.

Nella Relazione sulla Gestione sono state illustrate le attività promosse dalla società nel corso del 2013 e nel primo trimestre 2014 e finalizzate a superare le attuali criticità congiunturali, a rilanciare la mission istituzionale, a diversificare le attività operative, a cogliere nuove opportunità di investimenti nell’area da parte di gruppi imprenditoriali che operano a livello nazionale ed internazionale, a creare reti d’impresa mediante la promozione di progetti innovativi a valere su risorse nazionali e comunitarie. Tra gli obiettivi raggiunti nel corso del 2013 il Presidente Gaglioti ha evidenziato il riconoscimento formale della società quale agenzia di sviluppo locale mediante legge regionale n° 42 del 2 agosto 2013; l’approvazione da parte del MISE del progetto del Centro Servizi per le Imprese grazie alla fattiva collaborazione del Comune di Lamezia Terme soggetto attuatore dell’intervento; il riconoscimento dal MISE di altri 1,7 milioni da utilizzare per la rimodulazione del Patto Agrolametino; la costituzione del Cluster energetico d’Imprese con 24 aziende insediate in collaborazione con Unioncamere Calabria; l’avvio a breve del Distretto Matelios con 11 milioni di finanziamenti per progetti di ricerca assegnati dal Miur e dalla Regione Calabria; l’avvio del Tour pastorale del Vescovo tra le imprese insediate nell’area e del Progetto alternanza scuola lavoro selezionato da Unioncamere Calabria e Camera di Commercio di Catanzaro e realizzato dall’istituto Chimirri di Catanzaro insieme a 13 imprese dell’area.

Si sta inoltre operando su altre tematiche quali il Progetto POI Energia, su cui ci può essere la possibilità di un cofinanziamento importante da parte del Ministero dell’Ambiente, a seguito della definizione dello studio di fattibilità con l’avvio di rapporti con il Comune di Lamezia Terme per la sua concreta realizzazione attraverso la costituzione di una impresa sociale mirata alla sua gestione; la realizzazione dei contenuti del Protocollo d’Intesa del 21.12.2011 attraverso il POR 2014 – 2020; l’attivazione di finanziamenti diretti della Comunità Europea su Smart Cities, Ecoquartieri, Efficienza Energetica, Sviluppo Turistico; l’approvazione dell’Accordo di Programma nell’ambito del PSC del Comune di Lamezia Terme con la destinazione turistica di circa 200 ettari a servizio del waterfront; l’attrazione di nuovi investitori sull’area sulla base dell’attività di promozione avviata e della programmata partecipazione ad Eire Milano 2014 in cui verrà presentato il nuovo masterplan del progetto Waterfront definito da Lameziaeuropa insieme a Progetto Turismo.

Ai lavori dell’Assemblea in rappresentanza degli Azionisti hanno partecipato: per il Comune di Lamezia Terme l’assessore al bilancio Antonino Costantino; per la Camera di Commercio di Catanzaro il presidente Paolo Abramo con delega anche per Confindustria Catanzaro; per la Provincia di Catanzaro il dirigente Antonio Frustaci; per Fincalabra spa il consigliere Marcello Martino; per l’Asi il direttore generale Fabrizio D’Agostino; per la Cna il presidente Antonio Mauri; per la Cia il presidente Mario Maiorana e per il Comune di Curinga l’assessore Antonio Matello. Per Lameziaeuropa, oltre al presidente Gaglioti, presenti il vicepresidente Daniela Tolomeo ed i consiglieri Giovanni Talarico e Tommaso Stanizzi, per il Collegio Sindacale il presidente Mario Antonini ed il sindaco effettivo Gregorio Tassoni, il dirigente Tullio Rispoli.

loading...